Olimpiadi Rio 2016: presentata la squadra azzurra di Boxe

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Olimpiadi Rio 2016: scelti i pugili che rappresenteranno l’Italia

olimpiadi rio 2016 boxe
Olimpiadi Rio 2016.
Dall’Umbria partiranno i sette pugili che avranno il compito di onorare l’Italia nei prossimi Giochi Olimpici.
Manuel Cappai , Carmine Tommasone , Vincenzo Mangiacapre, Valentino Manfredonia, Clemente Russo, Guido Vianello, Irma Testa partiranno per le Olimpiadi Rio 2016 col compito di portare a casa più medaglie possibili.
Il presidente onorario della FPI (Federazione Pugilistica Italiana), ha dichiarato per caricare i suoi atleti:”Sono sicuro che anche in questa occasione il calore di Assisi ci porterà bene. Dagli anni 80 è la nona volta che la squadra azzurra partirà dal centro tecnico federale di Assisi. Qui si sono allenati i migliori pugili del Mondo”.
Invece, il presidente federale FPI Alberto Brasca, ha voluto parlare di squadra già da record:”Partiamo già con dei primati. Irma Testa è la prima pugile donna italiana a qualificarsi ai Giochi e tra l’altro è la più giovane tra i partecipati di questa edizione; Carmine Tommasone è il primo pugile pro italiano a staccare il pass olimpico e Clemente Russo è il primo azzurro nella storia della boxe italiana a partecipare a quattro Olimpiadi. E’ una spedizione che segna un rinnovamento nella continuità. Fino all’ultimo abbiamo sperato di avere in squadra anche il pluricampione Roberto Cammarelle, ma questo non è stato possibile e il suo ritiro dalle competizioni ha lasciato spazio ai giovani. Un saluto speciale è rivolto ai non qualificati che hanno fatto la storia della boxe italiana e non solo, Domenico Valentino e Vincenzo Picardi mentre i giovanissimi Arecchia, Maietta, Cavallaro avranno tempo di rifarsi.”
Clemente Russo, pugile che con le Olimpiadi Rio 2016 sale sul ring per la quarta volta nei Giochi Olimpici, si sente carico ed emozionato per questa nuova avventura della sua carriera:” E’ l’unica volta che un pugile italiano disputa la sua quarta Olimpiade e per me è un onore nonchè una grande responsabilità. Il Brasile e Rio mi stimolano molto anche se già so che non avrò il tempo di visitare perchè sarò al Villaggio olimpico e dopo la mia gara credo di rientrare subito a casa dalla mia famiglia.”
Poi alla domanda se crede all’oro ha risposto:”Io ci credo intensamente e fermamente e mi sto preparando al meglio affinchè il sogno diventi realtà”.
Irma Testa, prima donna a rappresentare l’Italia nel pugilato femminile ai Giochi Olimpici, è emozionata per l’avventura che l’aspetta nelle Olimpiadi Rio 2016 e ha voluto parlare della sua passione, la boxe:”La boxe mi era entrata dentro, se saltavo un allenamento, mi mancava l’aria: avevo bisogno dell’odore dei guantoni, del sudore sulla pelle, delle grida dei ragazzi che facevano a pugni. Questo sport era la mia certezza.
Sapevo che se mi fossi impegnata, avrei ottenuto qualcosa di bello. Dopo anni di smarrimento, avevo un obiettivo da conquistare”.
Poi anche lei ha risposto ad una domanda sulla possibilità di vincere l’oro nelle Olimpiadi Rio 2016: “Voglio dedicare l’oro a me stessa, alla mia famiglia e agli allenatori che mi hanno aiutato nei momenti difficili”.
Non possiamo che aspettare l’inizio dell’avventura degli azzurri nei Giochi Olimpici e augurare un grandissimo in bocca al lupo ai campioni che ci rappresenteranno nelle Olimpiadi Rio 2016.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: