Pugilato, ‘Mediomassimi’: sfida Cannata-Rettori per il titolo italiano a Palermo

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui

boxe
Conto alla rovescia per l’incontro di pugilato valido per l’assegnazione del titolo italiano pesi “Mediomassimi” tra Benny Cannata e David Rettori, in programma stasera, a Palermo, alle ore 21, a Villa Filippina. Alla presentazione dell’evento, avvenuta ieri, oltre agli sfidanti presente anche il sindaco della città di Palermo, Leoluca Orlando. L’incasso “sarà devoluto per le attività di avviamento allo sport per i bambini delle Case famiglia di Palermo”, si legge sul sito internet istituzionale del Comune palermitano. Così il sindaco Leoluca Orlando sullo stesso sito telematico dell’ente: ‘Palermo ospiterà per la prima volta l’incontro di boxe per la conquista del titolo italiano, a conferma del fatto che la nostra città è tornata ad essere attrattiva anche sul fronte dei grandi eventi sportivi. Questo è un nuovo motivo di orgoglio, sicuro che tantissimi palermitani potranno assistere ad un avvenimento importante, utile anche a rilanciare a livello territoriale questa attività agonistica e, allo stesso tempo, rinsaldare il legame fra attività sportive e attività sociali e solidali”.

E’ stata espressa soddisfazione, per la scelta di Palermo, dall’assessore allo Sport, Giuseppe Gini. La sua dichiarazione sul sito del Comune: “La Boxe è uno sport molto duro, richiede grande fatica e vanta antiche tradizioni. Sono convinto che questo incontro possa aprire una stagione di grande boxe nella nostra città”.

Benny Cannata, nato nel 1990, ha debuttato come professionista nel 2013. La palestra in cui ha cominciato ad allenarsi è diventata sua, e viene gestita insieme al maestro Salvatore Cannata. Classe 1977, David Rettori, professionista fiorentino in forza al Team Biagi, dopo settanta incontri da dilettante ha debuttato come professionista nel 2004. E’ seguito dal maestro Ivano Biagi. Preparatore atletico è Luigi Ferraro.

Intanto dal sito della Fpi si apprende che si è tenuta la “seconda giornata di gare a Chianciano Terme (Si) per i Cuccioli, Cangurini, Canguri e Allievi impegnati nella grande festa del Settore giovanile Fpi”. Nella località termale toscana si sta svolgendo la Coppa Italia 2016,” cui stanno prendendo parte tantissimi piccoli virgulti della Noble art provenienti da tutta Italia. Alla conclusione delle gare oderne, alle quali è presente il presidente Fpi Alberto Brasca, ci saranno le premiazioni in quel del Ringside di Parco Fucoli. L’evento è stato organizzato dalla FPI in collaborazione con Pug. Colligiana”.

Inoltre, sempre sul sito della Fpi, si legge che “parte oggi a Vargas, città del Venezuela, il Torneo Wsb/Apb di qualificazione olimpica, cui, a seguito della modifica dello Statuto Aiba avvenuta lo scorso 1 giugno durante un Congresso straordinario tenutosi a Losanna, vi partecipano anche pugili pro. Ventisei pass olimpici, per i quali si sfideranno 79 boxer, provenienti da 40 paesi. Tre gli Azzurri in gara, nessuno dei quali sarà impegnato quest’oggi nelle prime sessioni di gare. Domani, invece, saliranno sul ring: Quarti 60 kg Tommadone vs Dohun UKR (ore 17 Italiane); Quarti 64 kg Ballisai vs Tharumalingam Qat (23 Italiane). Martedì 5 tocchera a D’Andrea, impegnato nei quarti 56 kg vs Njangiru Ken”. Lo staff Itaboxing: Angelo Musone team leader, Gianfranco Rosi coach, Gian Maria Morelli coach. C’è grande attesa per questi incontri tra gli appassionati di una disciplina che in Italia conta un massiccio numero di praticanti.

  •   
  •  
  •  
  •