Daspo, decreto Alfano: pene più severe per i violenti da stadio

Pubblicato il autore: Daniele Sforza Segui

alfanodaspo

Il Ministro dell’Interno Angelino Alfano immagina uno stadio restituito alle famiglie e nelle norme del decreto sulla sicurezza degli stadi inasprisce il Daspo per i violenti negli stadi: pene più severe per i recidivi, con condanne da 5 a 8 anni, mentre per chi viola il regolamento di utilizzazione dell’impianto sportivo il Daspo va da un minimo di 1 a un massimo di 3 anni.

La violenza “di branco” verrà punita anche all’estero, con una pena di 3 anni per il “capobranco”. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Alfano ha parlato inoltre di “prevenzione personale della sorveglianza speciale, misura fino a oggi prevista per i criminali più pericolosi, mafiosi e non”.

Basterà o è solo l’ennesima illusione?

  •   
  •  
  •  
  •