“Napoli Roma mai di sera”, ecco le direttive dell’Osservatorio per questa stagione

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

napoli roma

Roma – L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive si è pronunciato con alcune direttive in vista del prossimo campionato, a pochi giorni dalla stesura del calendario per la stagione 2014/2015. Alla luce degli scontri che hanno portato all’uccisione del tifoso del Napoli Ciro Esposito, il massimo organo per quanto riguarda la gestione dell’ordine pubblico del nostro calcio ha consigliato alla Lega Calcio di far disputare gli incontri di campionato  tra Napoli e Roma (previsti il 2 novembre 2014 ed il 4 aprile 2015) soltanto di giorno, per cercare di facilitare la gestione della gara ad entrambe le Questure. La stessa decisione ha toccato i derby tra Roma e Lazio: anche queste gare non si disputeranno mai di sera. Ma questo è solo uno dei primi provvedimenti relativi alla sicurezza delle gare del prossimo campionato.

L’Osservatorio potrebbe vietare le trasferte a rischio

Dopo la riapertura delle trasferte, con l’utilizzo della Tessera del Tifoso, il Viminale ha preannunciato la possibilità di vietare la presenza dei tifosi ospiti per alcune gare considerate a rischio 4 su una scala che va da 1 a 5. Le decisione, a quanto si apprende dall’Osservatorio, riguardanti le trasferte saranno prese settimanalmente e potrebbero indurre a negare la possibilità di seguire la squadra del cuore anche a chi è in possesso della Fidelity Card per evitare possibili incontri ed incroci rischiosi. Per quanto riguarda la prima giornata, l’unica gara considerata critica è quella che vedrà l’Atalanta ospitare il Verona: nessun divieto di trasferta per i tifosi scaligeri, ma la gara sarà monitorata in maniera sensibile.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,