Fiorentina, tegola Rossi: Pepito out per cinque mesi

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

Rossi Fiorentina

Roma – Ancora un problema al ginocchio, ancora un lungo stop. L’intervento in artroscopia al ginocchio destro dà un responso senza appello a Giuseppe Rossi ed alla Fiorentina: se il legamento crociato ultimamente operato è più che stabile, ciò non può dirsi per il menisco mediale, lesionato e rimesso in sesto al termine dell’operazione. I tempi di recupero di Pepito saranno medio-lunghi: lo stop dell’attaccante viola è stato quantificato in quattro-cinque mesi, impossibile vederlo in campo  prima della fine del 2014. Al momento Rossi è ancora in Colorado, dove affronterà la prima fase post operatoria, per poi trasferirsi a New York e cominciare il percorso di riabilitazione che lo riporterà a Firenze, dove ricomincerà pian piano ad allenarsi. Il problema al menisco chiude l’ennesimo anno orribile di Rossi che ha saltato buona parte della scorsa stagione per la rottura del legamento crociato del solito ginocchio destro, a causa di uno scontro di gioco con Rinaudo del Livorno, e conseguentemente ha perso il treno per il Mondiale brasiliano.

La Fiorentina cambia assetto: tre trequartisiti dietro Gomez?

L’ufficialità del nuovo infortunio di Rossi arriva a mercato già abbondantemente concluso, quindi Montella dovrà fare di necessità virtù per portare avanti il suo discorso tecnico. I viola hanno riportato alla base sia Babacar che Bernardeschi, due punte che hanno ben figurato nello scorso campionato di B, hanno trattenuto Cuadrado, possono puntare ancora su Ilicic ed hanno preso in prestito il croato Marin. Senza Rossi, Montella potrebbe puntare su un terno di suggeritori (Marin-Ilicic-Cuadrado, due ali ed una mezzapunta pura) dietro l’unica punta Gomez, sperando di lanciare definitivamente gli ex attaccanti di Modena e Crotone.

 

  •   
  •  
  •  
  •