Napoli, De Laurentiis-Benitez aria di addio a fine anno?

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

de laurentiis

Roma – Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli a poco più di 12 ore dalla chiusura del calciomercato. Dopo aver difeso l’operato della società in sede di scambi (“La rosa attuale è più forte di quella della scorsa stagione. Il mercato è stato condotto dal nostro grande allenatore, io mi fido solo di lui“) ed aver chiamato a raccolta il consenso dei tifosi in vista della stagione appena iniziata (“Tifosi, fidatevi! Lavoriamo insieme per non distruggere quanto di buono abbiamo costruito“), il numero uno dei partenopei ha pronunciato una frase che fa piombare qualche interrogativo sul futuro di Rafa Benitez al Napoli: “Siamo in Europa da cinque anni, un record in queste ultime stagioni del campionato italiano. Lo scudetto arriverà, prima o poi, non dobbiamo avere fretta nel progettare. Gli allenatori vanno e vengono, gli unici a restare sempre sono tifosi e società“. Una sfumatura che non può passare inosservata: Benitez è in scadenza a giugno e non ha ancora rinnovato il contratto con il Napoli. Possibile che le parti si incontrino durante la stagione per parlare del futuro, ma indiscrezioni parlano di qualche conflitto nato in sede di mercato (Benitez aveva altre prime scelte per gli acquisti) e che potrebbero portare ad un divorzio a fine campionato.

Mancini è in pole per il prossimo anno?

Giugno è lontanissimo, il Napoli dovrà disputare tre competizioni cercando di ricavarne il meglio, ma c’è già un nome che circola nel caso le strade tra il club di De Laurentiis e Benitez dovessero dividersi: è quello di Roberto Mancini, rimasto senza panchina dopo l’addio al Galatasaray e il mancato approdo alla guida dell’Italia. I rapporti tra il presidente del Napoli e l’ex allenatore del City sarebbero migliorati dopo le schermaglie dialettiche di qualche anno fa, quindi sarebbe un matrimonio possibile.

 

  •   
  •  
  •  
  •