Suarez è pronto per il Clasico, il Tas conferma la squalifica fino al 24 ottobre

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

Luis Suarez

Roma – L’eco del morso a Giorgio Chiellini si spegnerà alle 23 e 59 di venerdì 24 ottobre. E’ quello il giorno in cui Luis Suarez sarà libero dalla squalifica inflittagli dopo Italia-Uruguay dell’ultimo Mondiale. Il Tas ha confermato che i quattro mesi di squalifica, partiti dal 25 giugno scorso, termineranno il giorno prima di Real Madrid-Barcellona, il Clasico della Liga spagnola. In casa blaugrana tirano tutti un sospiro di sollievo: Suarez, che dovrà scontare anche nove giornate di squalifica dai Mondiali di calcio, è costretto a saltare la prima parte di stagione ma tornerà giusto in tempo per l’appuntamento più atteso dai tifosi catalani. Meno sorrisi in casa Real: il valore dell’attaccante andrà a rinforzare un attacco già ottimo, che ha permesso al Barça di viaggiare a punteggio pieno. I blancos si preoccupano anche per la grande voglia di rivalsa dell’attaccante, fermo ai box da due mesi e mezzo e chiamato a dimostrare di valere gli 80 milioni spesi dai catalani per strapparlo al Liverpool.

Suarez sorride, Khedira piange

Se al Camp Nou la notizia ha portato una ventata di ottimismo, al Bernabeu si respira un’aria non certo positiva. La squadra di Ancelotti viene da una brutta sconfitta in casa della Real Sociedad ed ha appena appreso di aver perso Sami Khedira per almeno sei settimane. Il centrocampista tedesco ha sostenuto un intervento di artroscopia al ginocchio che lo terrà fuori per quasi due mesi. Quindi, a differenza di Suarez, non potrà prendere parte al primo atto di Real Madrid-Barcellona.

 

  •   
  •  
  •  
  •