Ciccio Colonnese: “Napoli Roma torni ad essere festa per il calcio”

Pubblicato il autore: Francesco Pugliese Segui

francesco colonnese ex roma e napoli

Ora allena e spesso si fa apprezzare come opinionista televisivo nelle più importanti trasmissioni sportive nazionali, ma tutti ricorderanno la grinta di Francesco Colonnese. SuperNews ha avvicinato l’ex difensore di Napoli e Roma per analizzare insieme i principali temi di quello che senza dubbio sarà il big match della decima giornata della Serie A.

Francesco, quali ricordi conservi delle tue esperienze calcistiche a Roma e Napoli?francesco pugliese

colonneseCertamente sono state due esperienze molto importanti per la mia carriera. Diciamo che a Roma non ho avuto molto spazio, mentre a Napoli sono stato protagonista di due annate esaltanti. In maglia azzurra ho sfiorato la conquista della Coppa Italia e giocato con continuità, riuscendo a mettermi in mostra e raggiungendo traguardi importanti.”

Sarai imparziale sabato o farai il tifo per una delle due sfidanti?

Non dovrei sbilanciarmi, ma chi mi conosce sa che mio padre è tifoso del Napoli ed io non ho mai nascosto di avere un amore particolare per quella squadra e per quei colori. Ho ancora tanti amici a Napoli e quando posso seguo con piacere gli azzurri. Tiferò per il Napoli, con la speranza che possa essere una gara spettacolare e un esempio per questo sport.

Leggi anche:  Torino, "quarto d'ora granata" sostituisca "quarto d'ora da stupidi"

I Tifosi della Roma potrebbero risentirsi della cosa, hai un pensiero per loro?

Non vorrei essere mal interpretato: in questa partita non posso non essere di parte, ma mi auguro che la Roma possa strappare il trono alla Juve. Credo che sia l’unica squadra che possa competere con i bianconeri per la conquista del titolo e spero per loro che questo sia l’anno giusto, fosse solo per movimentare un poì la Serie A.

Quindi non credi che i proclami di inizio stagione del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, possano essere mantenuti?

Il Napoli negli ultimi dieci anni ha fatto cose incredibili e per questo c’è da ringraziare soprattutto l’artefice di tutto e cioè De Laurentiis, ma manca ancora qualcosa per l’ultimo step. Mi auguro che si possa raggiungere il valore di Roma e Juve quanto prima, ma al momento non credo che i partenopei possano insidiare le altre due rivali.

Leggi anche:  Maradona, la calciatrice spagnola Paula Dapena non rispetta il minuto di silenzio: "Era uno stupratore"

Napoli – Roma, dopo quanto accaduto in occasione della Finale di Coppa Italia, non sarà una partita come le altre: cosa ti senti di dire a riguardo?

Io mi auguro che torni ad essere una partita di calcio e non una guerra. Quello che è accaduto a Roma ha dell’assurdo e vorrei che mi spiegassero cosa ci facevano dei tifosi della Roma in occasione di una partita che vedeva opposte Napoli e Fiorentina. Continuo a domandarmelo e ancora non ho trovato risposta.

Se ti chiedessi di fare un appello ai tifosi delle due tifoserie cosa diresti?

Quanto successo al povero Ciro Esposito è indescrivibile. Una tragedia senza precedenti e che mette in ginocchio un intero sistema. Basta con la violenza e sentimenti quali rancore e odio. Confido nell’intelligenza del tifoso napoletano, che saprà ribellarsi con la solita grandezza a facili etichettamenti. Non dico che si debba ritrovare il sapore di fratellanza che un tempo alimentava il gemellaggio tra le due tifoserie, ma confido nella passione e nell’amore che due tifoserie così calde e spettacolari sanno dimostrare per mettere fine ad uno scempio che non ha motivo di essere

Leggi anche:  Paula Dapena, boicottato il minuto di silenzio a Maradona: "Non ho mancato di rispetto a nessuno"

Un pronostico sulla gara riusciamo a strappartelo?

Sarà certamente una partita spettacolare e ricca di gol. Non me ne vogliano i supporters giallorossi, ma dico che alla fine dei novanta minuti il Napoli, anche in virtù del fattore campo, porterà a casa i tre punti o almeno me lo auguro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,