Daniel Leone, portiere della Reggina operato per tumore al cervello

Pubblicato il autore: Gianluca Pace Segui
Davide Leone, portiere Reggina operato per tumore al cervello

Davide Leone, portiere Reggina operato per tumore al cervello

Daniel Leone, portiere classe 1993 di proprietà della Reggina, venerdì 17 ottobre è stato operato d’urgenza all’Ospedale Riuniti di Reggio Calabria dopo che nei giorni precedenti gli era stato diagnosticato un tumore al cervello.  “La squadra – ha detto il presidente della Reggina, Lillo Foti – nonostante tutto, è riuscita ad affrontare questo momento con la spensieratezza e il sorriso, due elementi caratteristici di Daniel Leone. Nel pomeriggio di oggi, infatti – ha proseguito Foti – i suoi compagni sono andati a trovarlo e hanno potuto scambiare simpaticamente qualche battuta con Daniel. È stato un momento utile per lui e per l’intera squadra”.

La nota della Reggina:

E’ perfettamente riuscito l’intervento a cui è stato sottoposto il calciatore della Reggina Daniel Leone. Il giocatore, ricoverato agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, ha ricevuto nelle scorse ore l’affetto dei compagni di squadra, dello staff tecnico e della società. Leone è seguito dal medico sociale, dott. Pasquale Favasuli, e da quelli dei “Riuniti”, che ne valuteranno i tempi di convalescenza.

Leggi anche:  Amichevole, dove vedere Milan-Modena: streaming e diretta tv in chiaro?

Dal presidente Lillo Foti e da tutta la Reggina, un forte abbraccio a Daniel.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: