Massimo Moratti lascia la presidenza onoraria dell’Inter

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

Massimo Moratti se ne va, lascia la presidenza dell'inter

E’ finita un’epoca! Massimo Moratti, dopo 18 anni a capo della presidenza dell’Inter e di cui detiene una piccola quota di minoranza, ha deciso di abbandonare la presidenza onoraria, che il nuovo proprietario Thohir gli aveva offerto a novembre. Insieme alla sua rinuncia, sono giunte anche le dimissioni dal Cda da parte del figlio Angelo Mario, Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto. Molte le voci che si rincorrono per giustificare le motivazioni del gesto; tuttavia, la causa più importate sembra essere l’attrito che si è creato tra Massimo Moratti e l’attuale allenatore della squadra nerazzurra, Walter Mazzarri, con cui aveva avuto uno scambio di battute a distanza le scorse settimane. Inoltre, Massimo Moratti è apparso infastidito dalle parole di  Ceo Bolingbroke durante l’ultima assemblea dei soci; Bolingbroke, infatti, ha sottolineato la necessità di dover correre ai ripari, per sanare il bilancio in rosso della società, facendo un riferimento, seppur velato, alla gestione di Moratti e la consapevolezza di dover guardare ormai al futuro. Un comunicato giunto dalla società dello stesso Moratti ha annunciato la rinuncia alla carica e le dimissioni dal Cda. E’ proprio la fine di un’epoca, un’epoca in cui Inter-Moratti è stato un binomio inscindibile e di cui i tifosi proveranno sicuramente nostalgia!

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Conte: "Non ci sono alternative, dobbiamo vincere"