Inter-Sampdoria, Thohir vs Ferrero: formazioni aggiornate e confronti

Pubblicato il autore: Simone Cerroni Segui

Inter Sampdoria

Tutto pronto questa sera per le 20.45 al San Siro di Milano per quella che si prospetta come la più bella partita della nona giornata di Serie A: Inter-Sampdoria. Tanti i confronti, tanti i legami tra le due squadre. Thohir vs Ferrero, un rapporto incrinato dopo l’attacco del presidente della Sampdoria nei confronti di quello dell’Inter che ha definito come un “filippino”. Mazzarri a confronto con Sinisa Mihajlović, il primo formatosi proprio sulla panchina della Sampdoria, il secondo giocatore e poi allenatore in seconda nell’Inter di Mancini e spesso accostato al futuro dei neroazzurri. E ancora, Icardi contro Gabbiadini, con l’attaccante argentino sbocciato proprio alla Samp, e il blucerchiato spesso preso in considerazione per il merctao dell’Inter. Insomma come già Mihajlović ha detto alla vigilia: “Non sarà una sfida qualunque”. NUMERI SAMPDORIA – Dopo il pareggio con la Roma la Sampdoria crede ancora di più nelle sue capacità, sapendo di potersela giocare con tutti. Una squadra rigenerata dal carisma dell’allenatore serbo e il nuovo bizzarro presidente Massimo Ferrero, dagli inserimenti di Okaka e Romagnoli, ma soprattutto dall’ottima forma fisica di Gabbiadini (ormai bomber dei blucerchiati), Palombo (spesso assist man) e Eder. Elementi che meritano un terzo posso in classifica a quota 16 punti con soli 4 gol subiti (uno in più rispetto Roma e Juve) e nessuna sconfitta (4 vinte 4 pareggiate). Numeri da record per la Sampdoria. NUMERI INTER – Differente la situazione per l’Inter che, nonostante la vittoria di misura per 1 a 0 contro il Cesena, arriva allo scontro con un morale non altissimo. L’avvio di stagione non è stato dei migliori per Mazzarri, più volte contestato dai tifosi, ma difeso dal presidente Thohir. Fiducia quindi rinnovata seppur una preoccupante ottava posizione in classifica con 3 vittorie, 3 perse e 3 pareggiate. Numeri anomali per una storica società come quella neroazzurra sopratutto quando i risultati negativi arrivano con squadre del calibro inferiore come  Palermo, Torino, Cagliari. Andiamo a vedere quindi le formazioni. INTER- SAMPDORIA – FORMAZIONE INTER Mazzarri dovrebbe partire con il 3-5-2, anche se deve fare i conti con tante assenze come quelle di M’Vila, D’Ambrosio, Osvaldo, Nagatomo (per lui forse panchina) e Guarin. Quindi Handanovic in porta; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus in difesa; Dodò, Kovacic, Medel, Hernanes, Mbaye sulla mediana; Palacio e Icardi a formare un attacco tutto argentino. FORMAZIONE SAMPDORIA – La Sampdoria invece sfrutta la potenza e la tecnica delle sue tre punte. Quindi, anche per via degli ottimi risultati della difesa, 4-3-3 per Mihajlovic. Romero tra i pali; De Silvestri, Romagnoli, Gastaldello, Regini a formare la linea difensiva; Obiang, Palombo, Soriano a centrocampo; Eder, Okaka, Gabbiadini a cercare di scardinare la difesa dell’Inter.

Ecco la conferenza stampa di Mazzarri prima di Inter-Sampdoria

 

 

  •   
  •  
  •  
  •