Inter, sanzione Uefa in arrivo per buco di 103 milioni

Pubblicato il autore: Federico Sorrentino Segui

Moratti-Thohir

Non solo problemi tecnici per l’Inter di Erik Thohir. Il bilancio consolidato nerazzurro sull’esercizio 2013-2014, infatti, ha registrato un rosso di 103 milioni, al netto della mega-plusvalenza per il conferimento del ramo d’azienda. Questo vuol dire che l’ex società di Moratti rischia ora una sanzione da parte dell’Uefa per il mancato rispetto dei parametri del fair play finanziario, già messo in crisi dalle pesanti perdite degli anni precedenti.

Il 7 novembre Thohir dovrà rendere conto all’Uefa del progetto economico, sportivo e manageriale deciso per appianare le perdite, ma su questo aspetto la società nerazzurra si è già espressa in modo chiaro. “Vogliamo raddrizzare ciò che è andato storto in passato – ha detto il Ceo dell’Inter, Michael Bolingbroke – e qualunque sia la decisione della Uefa siamo pronti ad accettarla”. “Il fair play finanziario – ha aggiunto Thohir a margine dell’assemblea dei soci che ha ratificato il bilancio – contiene un messaggio positivo: fa in modo che i club non siano giocattoli nelle mani dei proprietari. Ma ci vorranno due o tre anni per risanare la situazione attuale. L’anno scorso abbiamo ottenuto buoni risultati e siamo andati in Europa. Ora potremmo arrivare in Champions. Sono convinto della bontà del progetto, ma non va di anno in anno”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: