Serie B, probabili formazioni 8ª giornata: super match tra Perugia-Frosinone e Avellino-Carpi

Pubblicato il autore: Simone Cerroni Segui

logo-serie-b

Inizia a comporsi il quadro dei risultati dell’ottava giornata di campionato di Serie B. Dopo la vittoria del Pro Vercelli sulla Spezia, il pareggio tra Modena-Brescia e l’anticipo domenicale tra Catania e Bari, alle 15.00 sarà il turno di altre 12 squadre. In serata grande attesa per il big match Perugia-Frosinone, rispettivamente in prima e seconda posizione. Altro scontro di alta classifica è quello che andrà in scena in pomeridiana ad Avellino tra i campani e il Carpi. L’ottava giornata non si chiuderà come previsto da calendario con il match del monday night tra Varese e Cittadella, ma con Entella-Ternana, rimandata a martedì alle 18 per l’alluvione che si è abbattuto su Genova tra giovedì 9 e venerdì 10 ottobre. Andiamo a vedere tutte le formazioni degli scontri che si disputeranno oggi.
AVELLINO -CARPI – Avellino (4-3-1-2): Squadra che vince non si cambia e così mister Rastelli non cambia modulo. Gomis in porta; Bittante, Ely, Vergara, Pisacane in difesa; Schiavon, Kone,  Arini sulla mediana;  Zito, Comi e il capocannoniere Castaldo pronti davanti. Carpi (4-3-3): Non si sa per quanto riuscirà a reggere i ritmi di questa serie B, ma il Carpi è senza dubbio la rivelazione di questo campionato. Castori dovrebbe partire con Gabriel tra i pali; Struna, Romagnoli, Suagher, Poli in difesa; Lollo, Porcari, Mbaye sulla mediana; Concas, Mbakogu, Di Gaudio a formare il tridente.
CROTONE-PESCARA (15.00)- Dalla sfida di alta classifica a quella di bassa. Crontone e Pescara, rispettivamente terzultima e quartultima avranno l’opportunità di conquistare i tre punti giocandosela alla pari. Crotone (4-3-3): Caio, Zampano, Claiton, Ferrari, Balasa, Maiello, Suciu, Minotti, Ciano, Beleck, Oduamadi. Allenatore: Drago. Pescara (4-3-3): Aresti, Pucino, Pesoli, Grillo, Zampano; Guana, Appelt Pires, Bjarnason, Politano, Melchiorri, Maniero. Allenatore: Baroni.
LATINA – BOLOGNA (15.00) – Il Bologna in grande forma dovrà confermare quanto di buono fatto fino ad ora. Inoltre, dopo la notizia dell’acquisizione della società da parte di Tacopina (ex vicepresidente della Roma) e Saputo (magnate canadese dei latticini), non sarebbe male partire con una vittoria. Bologna (4-3-1-2): Lopez partirà con Coppola tra i pali; Ceccarelli, Oikonomou, Abero, Ferrari in difesa; Buchel, Zuculini, Bessa al centro del campo; Laribi rifinitore; Cacia, Acquafresca in attacco. Latina (3-5-2). La squadra laziale invece viene da due pareggi e una sconfitta ed è alla caccia dei tre punti per staccarsi dallo stallo di metà classifica.  Beretta partirà con Farelli, Brosco, Dellafiore, Esposito; Angelo, Crimi, Bruno, Valiani, Rossi; Pettinari, Sforzini.
VICENZA – LANCIANO (15.00) – Tre misure separano Vicenza e Lanciano, rispettivamente a 7 e 10 punti. Il Vicenza proviene da una buona prestazione contro il Bologna dove però non è riuscita a trovare la rete. Mister Lopez dovrebbe partire con il 3-5-2: Bremec, Garcia, Camisa, Gentili, Laverone, Di Gennaro, Sbrissa, Cinelli, Sampirisi, Ragusa, Cocco. Il Lanciano viene da un pareggio e una sconfitto ed è sicuramente in forma. D’Aversa partirà con il 4-3-3 con Nicolas tra i pali; Aquilanti, Conti, Troest, Mammarella nel reparto difensivo; Vastola, Paghera, Piccolo sulla mediana; Di Cecco, Thiam, Gatto.
LIVORNO – TRAPANI (15.00) – Livorno (4-3-3): Mazzoni, Gonnelli, Bernardini, Emerson, Gemiti, Biagianti, Djokovic, Mosquera, Jelenic, Galabinov, Siligardi. Trapani (4-3-3): Marcone, Lo Bue, Martinelli, Terlizzi, Rizzato, Aramu, Ciaramitaro, Citro, Falco, Nadarevic, Mancosu. PERUGIA-FROSINONE (20.30) -Al Renato Curi si respira aria di grande calcio. Scontro tra titani. Il Perugia di Camplone deve riscattare la disfatta contro lo Spezia, mentre il Frosinone arriva da una grande vittoria contro il Catania. Camplone non avrà a disposizione per squalifica Nicco e Taddei. A questi si aggiungono Lo Porto, Parigini e Goldaniga, impegnati con le nazionali under 19 e under  21. Perugia (3-5-2): Provedel, Flores, Giacomazzi, Comotto, Fazzi, Verre, Crescenzi, Del Prete, Fossati, Rabusic, Falcinelli. Frosinone (4-4-2): La squadra di Stellone dovrebbe rimanere invariata rispetto alla vittoria contro il Catania tranne il piccolo cambio tra Masucci e Soddimo. Quindi Zappino tra i pali, Zanon, Schiavi, Russo, Crivello in difesa; Gessa, Gucher, Masucci, Gori a centrocampo; Ciofani, Dionisi.

Leggi anche:  Champions League: risultati e classifiche dopo la 4a giornata.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: