Standard & Poor’s analizza i conti dei club europei. Male le italiane

Pubblicato il autore: Francesco Serrone Segui

The Standard and Poor's building in New YorkUn’analisi della stabilità economica e dei bilanci di quarantaquattro club europei basata sullo studio di tre parametri: operatività, solvenza e liquidità finanziaria. L’ha stilata l’agenzia di rating internazionale Standard & Poor’s. Ai primi posti della graduatoria Ajax, Arsenal, Celtic, Manchester United e Saint Etienne che, avendo i parametri più alti, hanno avuto come rating una tripla A. Male le italiane: la migliore in graduatoria è la Fiorentina, al 14esimo posto, seguita da Lazio e Juventus, rispettivamente 15esima e 16esima. Solo 37esima la Roma mentre fa addirittura peggio l’Inter, in penultima posizione davanti solo ai francesi del Lens. Non va meglio ai cugini del Milan, al 35esimo posto. Per tutti queste squadre il rating assegnato è una tripla D. Una classifica che non mancherà di far discutere. Al 23esimo posto c’è il Siena, fallito il 15 luglio scorso a causa della pesante situazione debitoria.

  •   
  •  
  •  
  •