Ugo Russo, la voce della radiocronaca calcistica va in pensione

Pubblicato il autore: Alessia Padoan Segui

Ugo Russo va in pensione dopo 42 anni di carriera

Gioie e dolori, sconfitte e vittorie sono i sentimenti contrastanti che suscitano le partite e che quando le ascoltiamo per radio ci vengono trasmessi da chi per lavoro le racconta con una voce ritmata, minuto per minuto arrivando a farci battere il cuore. Così, è successo il 12 ottobre, durante Livorno-Trapani (terminata 6-0 per i livornesi), questa volta però la voce di Ugo Russo telecronista di “Tutto il calcio minuto per minuto” comunicava un’emozione diversa dal solito, quella della consapevolezza che sarebbe stata l’ultima. Il giornalista, infatti va in pensione dopo ben 42 anni di carriera.
Russo rappresenta le voci storiche di trasmissioni sportive come “Tutto il calcio minuto per minuto” ma ha seguito anche Olimpiadi, Mondiali ed Europei di moltissime specialità: Giri d’Italia di ciclismo, Sei Nazioni di rugby. All’Olimpiade di Sydney 2000 ha raccontato per la Rai avvenimenti di 23 diverse discipline agonistiche.
Ugo Russo  ha voluto ispirarsi alla radiocronaca con la quale 42 anni fa ha inaugurato la sua carriera:
Buon pomeriggio a tutti voi cari amici ascoltatori, il mio verbo torna a titillare i vostri padiglioni auricolari dallo stadio Armando Picchi da dove rifrangerà eventi e situazioni del match Livorno-Trapani, valido per l’ottava giornata di andata del campionato italiano di calcio, divisione nazionale serie B”
Così ha esordito nella sua ultima diretta.

  •   
  •  
  •  
  •