Agnelli attacca Conte: “Non capisco quale sia il suo problema”

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

agnelli conte

Agnelli, presidente della Juventus, e Conte, allenatore della Nazionale, ma fino allo scorso anno allenatore della Juventus e quindi dipendente di Agnelli: sono loro i protagonisti di questa vicenda. Non è chiaro quale sia attualmente il rapporto fra i due, perché non si è mai chiarito bene il motivo che ha spinto Conte a lasciare la Juventus dopo tre scudetti consecutivi e non si sa come l’abbia presa Agnelli. Fatto sta, questa ormai è acqua passata. Fra i due, però, un po’ di ruggine deve esserci e lo dimostrano le parole odierne rilasciate da Agnelli a margine della conferenza stampa in cui annunciava il rinnovo dei contratti di Buffon e Chiellini.
Agnelli Conte: scintille
Conte si era lamentato, al termine della partita dell’Italia contro l’Albania, che la Nazionale non gode di sufficiente considerazione e quindi per lui è impossibile preparare bene l’Europeo perché ha troppo poco tempo a disposizione. Agnelli ha così parlato: “Mi pare che il rapporto tra la Nazionale e le squadre di club sia perfetto. Non capisco proprio quale sia il problema. Di tempo la Nazionale ne ha avuto, e parecchio. Con l’Italia c’è lo stesso rapporto che abbiamo con le altre nazionali. Se Deschamps vuole chiamare Coman e Pogba noi non abbiamo alcun problema, basta che ce lo comunichi e noi diamo i giocatori. Aggiungo che negli ultimi ottanta giorni i calciatori, nostri e delle altre squadre di club, sono stati trenta giorni con le nazionali. Quindi il problema non si pone”. Come reagirà Conte alle parole del suo ex Presidente? Conoscendolo, difficilmente starà zitto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”