Barcellona, Suarez: “Sono stato trattato come un criminale”

Pubblicato il autore: Federico Montalto Segui

suarezLuis Suarez è stato uno dei protagonisti in negativo del Mondiale in Brasile con il suo morso a Giorgio Chiellini, ma adesso l’attaccante del Barcellona prova a discolparsi. Il quotidiano “Sport” ha pubblicato oggi un estratto dell’autobiografia dell’uruguayano, in cui racconta quanto accaduto in seguito a quell’episodio: “Dopo quel morso mi hanno trattato come un criminale, ho dovuto firmare il contratto quasi di nascosto. La gente mi descrive come un giocatore problematico, ma sono sicuro che nessuno dei miei compagni di squadra confermerebbe una cosa del genere. Clausola anti-morso nel contratto con il Barcellona? Non esiste. Non avrei avuto problemi ad accettarla, ma ovviamente i blaugrana non hanno avuto una tale mancanza di fiducia“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli