Buon compleanno, coach M… F…

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni Segui

 

massimo ficcadentiTanti auguri di buon compleanno, Massimo Ficcadenti. Il 6 novembre 1967 un predestinato tanto in campo quanto in panchina. Eh si, perchè Ficcadenti lo conosciamo tutti. E’ un buon allenatore. Ma in passato è stato anche calciatore. Ripercorriamo allora la sua discreta carriera agonistica. Esordisce in prima squadra nella Sambenedettese nella stagione 85′, e ci rimane sino all’89’, collezionando sessantotto presenze e due reti. Dall’89’ al 92′ sbarca in Sicilia al Messina, dove gioca novanta volte e sigla cinque goals. Ma gli anni della sua consacrazione avvengono per Verona e Torino dove, dal 92′ al 00′ disputa quasi duecento partite e segna undici goals. In questi anni ha anche il tempo di giocate un discreto numero di partite in Serie A. Chiude la carriera nel 2002 nelle file del Ravenna. Dopo aver appeso le scarpette al chiodo, Ficcadenti ha bene le idee chiare sul suo futuro. La sua passione è allenare, per cui non perde tempo, e diventa dopo poco tempo allenatore della Fiorenzuola. Dopo l’esordio in Toscana, passa all’Avellino, Pistoiese, Verona. Tutte squadre non di Serie A. Ma la chiamata di una squadra della massima serie arriva l’anno dopo, precisamente nel 2007, quando a chiamarlo è la Reggina. Dopo quell’esperienza torna in B col Piacenza e il Cesena. Torna in A col Cagliari, dove ci rimane sino al 2012. Dal 2013 decide di provare una nuova esperienza fuori dal Bel Paese, approdando in Giappone all’FC Tokyo, una delle squadre nipponiche più titolate

  •   
  •  
  •  
  •