Champions League, Casillas raggiunge il record di presenze

Pubblicato il autore: Francesco Serrone Segui

Iker CasillasGli ultimi due anni non sono stati particolarmente esaltanti per Iker Casillas. Mourinho prima e Ancelotti poi avevano infatti deciso di accantonare l’esperto portiere madrileno preferendogli Diego Lopez. Casillas, nonostante le settecento presenze con la maglia delle merengues, è rimasto in panchina per buona parte dello scorso campionato, venendo impiegato solamente in Coppa del Re e in Champions League tanto che la scorsa estate le voci di una sua possibile cessione si sono fatte sempre più insistenti. Ma alla fine ad andarsene dal Real non è stato lui ma Diego Lopez, accasatosi al Milan. Casillas è rimasto per giocarsi una maglia da titolare con il costaricano Keylor Navas, uno dei migliori portieri del mondiale brasiliano. E da questo scontro tra numeri 1 ne è uscito vincitore; Ancelotti ha preferito puntare su di lui in questa stagione, venendone ampiamente ripagato. Il Real ha vinto le ultime dodici gare disputate, recuperando il gap che aveva nei confronti di Barcellona e Atletico Madrid e ottenendo la matematica qualificazione agli ottavi di Champions League con due turni d’anticipo. E a proposito di Champions ieri sera, nella gara col Liverpool, Casillas ha raggiunto il record assoluto di 144 presenze (Xavi è fermo a quota 143). Un traguardo importante per un portiere che ha vinto tre volte la Coppa dalle grandi orecchie e che ha dichiarato di voler continuare a giocare fino a 40 anni.

  •   
  •  
  •  
  •