Champions League: Ludogorets-Liverpool, Balotelli non parte con la squadra

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

champions leagueIl Liverpool è già a Sofia, ma Mario Balotelli non c’è. L’attaccante non è partito col resto della squadra per la delicatissima sfida in terra magiara, crocevia importante per i ragazzi del contestatissimo mister Rodgers. Il calendario di Champions League non permette più passi falsi ai Reds, fermi alla misera quota di tre punti e costretti a vincere domani contro il Ludogorets per tener viva la speranza di passare agli ottavi.

I problemi fisici che prima hanno fatto rientrare Balotelli in anticipo dal ritiro azzurro, e poi lo hanno tenuto fuori dalla “legnata” esterna di domenica col Crystal Palace (3-1 l’impietoso finale per Gerrard e banda), non sono ancora alle spalle e non gli permetteranno di ritrovare la Champions League: stando al bollettino medico di stamane il dolore all’inguine c’è ancora, seppur lieve. Così, Rodgers, accusato peraltro di essere troppo comprensivo nei confronti dell’italiano, ha preferito tenere ancora a riposo l’ex Milan: tornerà ad allacciarsi le scarpe sabato per il match con lo Stoke City.

Lo spogliatoio del glorioso team inglese rimane comunque una polveriera, e Mario è la scintilla che incendia il dibattito: prima il match di pugilato, poi alcuni compagni (tra cui il compagno di reparto Lallana) che accusano l’allenatore di favorirlo, infine i suoi puntuali sfoghi su Twitter: a Liverpool tutto l’ambiente vede ormai “Balo” di traverso. Il Calendario di Champions League però, come detto, non sta dietro alle polemiche: domani per Rodgers serve solo la vittoria, per poi giocarsi tutto negli ultimi 90’ contro il Basilea. Un risultato diverso, farebbe vacillare in modo irreversibile la sua già precaria panchina.

  •   
  •  
  •  
  •