Cska Mosca-Roma, Florenzi: “Fa veramente male ma ce lo siamo meritati”. De Sanctis:” Non ho colpe sul gol preso”

Pubblicato il autore: Giuliano Tufillaro Segui

cska roma florenzi

A giudicare dalle parole dei giocatori della Roma, è palpabile l’amarezza e lo scoramento nel post-partita di Cska Mosca-Roma. Quasi tutti parlano di occasione buttata e di una Roma incapace di gestire il vantaggio in maniera intelligente. Alessandro Florenzi: “E’ una grande beffa per noi ma ce lo siamo meritati, nel secondo tempo non siamo riusciti a gestire il pallone, non eravamo corti in campo. Ci dispiace perchè prendere gol così a 15 secondi dalla fine fa veramente male”. Morgan De Sanctis declina ogni responsabilità sul gol preso: “Partiamo dalla premessa che una situazione del genere non doveva esistere, perchè la palla era in nostro possesso a 30 secondi dalla fine. Nell’azione seguente ci siamo abbassati troppo, su quel pallone non potevo fare niente, non è uan questione di reattività. Avrei voluto protestare per il fuorigioco, ma troppo grande era l’amarezza per il gol preso”.
Anche capitan Totti non cerca scusanti: “Abbiamo fatto un buon primo tempo, ma una grande squadra deve avere la capacità di gestire meglio la partita e non è possibile prendere gol negli ultimi secondi. E’come avere preso un cazzotto da Tyson, non me l’aspettavo proprio. Per me sarebbe stato perfetto: un mio gol decisivo per la qualificazione della roma. Purtroppo non è bastato”. Il capitano giallorosso guarda avanti e pensa già alla sfida di campionato con l’Inter: “Domenica ci aspetta un’altra partita difficile, loro hanno cambiato allenatore, Mancini è un grande motivatore, affrontare l’inter è sempre una partita particolare, però noi dobbiamo assolutamente mantenere il nostro ruolino marcia e restare vicini alla Juve”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche