Derby: De Jong recupera, Abate in dubbio

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

Domenica 23 novembre alle 20:45 si terrà il derby di Milano e già si scatena il toto formazioni. Inzaghi e Mancini non hanno lasciato trapelare nulla durante il Gazzetta Day ma i principali quotidiani sportivi hanno comunque provato ad azzardare i possibili undici di entrambe le squadre che scenderanno in campo nella stracittadina .Per quanto riguarda il Milan, Alex e Muntari si sono allenati con il gruppo e dovrebbero essere a disposizione per domenica. I dubbi maggiori riguardano gli infortunati Abate e De Jong. Quest’ultimo, secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, dovrebbe aver recuperato dal problema al bicipite femorale mentre permangono forti dubbi sul terzino destro della nazionale.

Ottimismo sulla presenza di De Jong nel derby

A Milanello pare ci sia un cauto ottimismo sulla disponibilità di De Jong per il derby. Il giocatore olandese, che ha sorretto fino ad ora il centrocampo rossonero, sembra abbia recuperato dall’infortunio che lo aveva tenuto fuori per due giornate. De Jong dovrebbe quindi tornare ad allenarsi con il gruppo tra domani e giovedì. Una bella notizia per Inzaghi, che ha dato all’ex Manchester City le chiavi della mediana. Nel caso De Jong non riuscisse a recuperare si ipotizzava la scelta del giovane Van Ginkel come possibile sostituto.

Abate ancora in forte dubbio

Abate, al contrario di De Jong, è ancora in forte dubbio per il derby. Il terzino rossonero sta meglio ma non ha ancora recuperato in pieno dalla tendipatia achillea. Il giocatore è stato anche visitato a Pavia dal professor Franco Benazzo ma il responso non è stato risolutivo. La presenza o meno di Abate contro l’Inter verrà comunque presa alla vigilia del match. Lo staff rossonero comunque non sarebbe intenzionato ad accelerare i tempi di recupero e compromettere così il percorso di guarigione del giocatore. Inzaghi al momento pare stia provando nel ruolo di terzino destro Poli ed Essien, che a Madrid ha spesso giocato in quel ruolo quando l’allenatore delle merengues era Mourinho.

(Photo Credits ivm.ilcalciomagazine.it)

  •   
  •  
  •  
  •