Disordini a Dortmund, il Galatasaray rischia grosso. VIDEO

Pubblicato il autore: Francesco Serrone Segui

Borussia-Galatasaray

In crisi di risultati, con un piede e mezzo fuori dalla Champions League e con la prospettiva di essere punito dall’Uefa per le intemperanze dei suoi tifosi. Momento difficile per il Galatasaray di Cesare Prandelli, battuto dal Borussia Dortmund per 4-1 e che ora rischia seriamente di dover fare i conti con la giustizia sportiva. Durante la gara coi tedeschi i tifosi turchi hanno lanciato alcuni petardi in campo, costringendo il direttore di gara ad interrompere la partita. Solo dopo l’intervento di alcuni giocatori (tra cui l’ex juventino Felipe Melo), avvicinatisi alle recinzioni per parlare coi tifosi, è tornata la calma. Scene simili si erano già viste all’Emirates Stadium durante l’incontro con l’Arsenal, lo scorso 1 ottobre, quando il continuo lancio di fumogeni sul terreno di gioco portò ad uno stop di circa 10 minuti. Nell’occasione il club di Istanbul se la cavò pagando una multa. Stavolta le sanzioni erogate dall’Uefa potrebbero essere più pesanti. Un ulteriore ostacolo alle già ridotte chance di qualificazione. Il Galatasaray è ultimo nel girone D con un punto in quattro partite e la seconda peggior difesa di tutto il torneo. Per passare agli ottavi i giallorossi devono vincere le ultime due partite, con Anderlecht e Arsenal (quest’ultima con diversi gol di scarto visto che all’andata vennero sconfitti per 4-1).

Leggi anche:  E' morto Diego Maradona. Ecco come stava El Pibe de Oro nelle ultime settimane

 

  •   
  •  
  •  
  •