Europa League, le partite “italiane” di oggi, 6 novembre

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui
Europa-League
A differenza della Champions League, che vede solo 2 squadre italiane protagoniste del torneo, l’Europa League offre maggior possibilità di un’ eventuale vittoria finale italiana.
La squadra che sembra essere più attrezzata è senza dubbio il Napoli, che nonostante la sconfitta subita la scorsa giornata in terra svizzera contro lo Young Boys sembra essere la favorita per passare il turno come prima del girone. I ragazzi di Benitez se la vedranno nuovamente contro gli svizzeri, ma questa volta al San Paolo. Il tecnico spagnolo, dopo la brillante vittoria in campionato contro la Roma sembra essere intenzionato ad applicare un ampio turn over che vedrà in panchina alcuni uomini di maggior talento.
Contemporaneamente al Napoli, questa sera alle ore 21:05 giocherà la Fiorentina, unica squadra italiana a punteggio pieno nel proprio girone. Oltre a Rossi e Gomez (ancora non al meglio dopo il brutto infortunio), Montella dovrà fare a meno anche di Bernardeschi, vittima della rottura del malleolo, che vedrà l’under 21 azzurro fuori dal campo per almeno 5 mesi. Non fortunata la Fiorentina, ma che, come detto in precedenza, in Europa sembra aver vita facile, e questa sera affronterà la squadra greca del PAOK ,che ha già battuto nel turno precedente per 1-0 grazie al gol di Vargas.
Alle 19:00 giocherà il Torino, che viene da due vittorie consecutive in Europa e quindi anch’ essa prima nel suo girone. La squadra di Ventura dovrà sfidare l’ Helsinky che ha già sconfitto a Torino con un secco 2-0 grazie alle reti di Molinaro e Amauri che si era sbloccato proprio in quella partita.
Insieme al Torino, nel turno pomeridiano di Europa League, scenderà in campo anche l’Inter, la squadra meno in forma delle 4, che comunque mantiene il proprio primo posto nel girone grazie ai 7 punti conquistati fino ad ora. La squadra di Walter Mazzarri andrà in Francia a sfidare il St. Etienne che aveva bloccato a S.Siro con lo 0-0 i nero-azzurri. Il tecnico toscano però potrà sorridere perché ritornano in squadra dopo gli infortuni, giocatori importanti come Nagatomo, Guarin e Osvaldo.
Sarà un giovedì di coppa tutto da seguire, sperando in un poker di vittorie che non farebbe male al calcio italiano.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Florenzi nel mirino della Juventus: i bianconeri provano il colpo