Grecia, Claudio Ranieri esonerato. Trapattoni il suo successore?

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

Claudio Ranieri

Claudio Ranieri non è più il ct della Grecia; dopo la sconfitta con le Far Oer e la difficile situazione della nazionale nella classifica per le qualificazioni ad Euro 2016, il tecnico italiano è stato sollevato dall’incarico. Ranieri era stato chiamato sulla panchina greca in estate, ma la mancanza di risultati ha portato la federazione a questa decisione. Infatti, con Claudio Ranieri in panchina la Grecia ha raccolto soltanto 1 punto nelle ultime 4 gare, di cui 3 perse in casa senza segnare neppure un gol. Ranieri, però, aveva già compreso il pericolo che stava correndo e ieri sera, dopo la sconfitta contro le Isole Far Oer, aveva affermato: “La responsabilità è sempre dell’allenatore, lo ricordo sin da quando ero calciatore anch’io, per cui è colpa mia. Abbiamo fatto un solo punto, non abbiamo segnato alcun gol in casa ma non dobbiamo prendere decisioni a caldo: è solo col duro lavoro che possiamo cambiare le cose e per adesso resto al comando della Grecia“. La sua speranza è stata infranta, però, poche ore dopo, quando la federazione gli ha comunicato l’esonero e il presidente della Federcalcio greca ha così commentato: “Dopo questo risultato devastante, mi prendo tutte le responsabilità della sfortunata scelta dell’allenatore “. Inoltre, questa mattina la stampa locale non ha risparmiato critiche a Claudio Ranieri e titoli che non lasciavano spazio ad altre interpretazioni: “Ci ha distrutti”, “Ranieri è finito e dovrebbe dimettersi, “Morte del calcio”, “Vergogna nazionale: tre gare in casa e tre sconfitte, il Titanic degli anni Duemila”. E, ora, è partita la gara al toto-successore. Dalla Germania sembra essere giunta un’indiscrezione, per cui il ct che prenderà il posto di Claudio Ranieri potrebbe essere Giovanni Trapattoni, che ha già dichiarato la sua disponibilità a sedere sulla panchina greca. Tuttavia, l’esonero di Claudio Ranieri sarà ufficiale a partire da mercoledì; infatti, l’allenatore romano sarà regolarmente in panchina ancora e per l’ultima volta per l’amichevole che martedì la Grecia disputerà contro la Serbia. Piccola curiosità: il ct della Serbia Dick Advocaat ha rassegnato le sue dimissioni dopo la sconfitta interna contro la Danimarca, che ha relegato sempre di più la nazionale serba all’ultimo posto in classifica a quota 1 punto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Roma, guai in difesa per Fonseca: nuovo stop per Smalling