Juventus, Allegri ha deciso: dietro in quattro, davanti Tevez, Morata e Llorente

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

juventus allegri tevez

La partita che la Juventus ha vinto in Champions League contro l’Olympiacos ha dato ad Allegri i segnali che il tecnico toscano si aspettava. Per l’emergenza, visti i tanti infortunati soprattutto nel pacchetto difensivo, Allegri ha schierato la Juventus con il 4-3-1-2, il modulo a lui più caro. Finora era sempre stato 3-5-2, il modulo che la Juventus ha adottato negli ultimi tre anni con Conte in panchina. Allegri non ha voluto stravolgere una squadra che con questo modulo ha vinto gli ultimi tre campionati, ma in silenzio a Vinovo ha preparato i suoi giocatori alla rivoluzione. Il primo segnale martedì scorso in Champions: difesa a quattro e Vidal trequartista. Adesso, voci che filtrano da Torino parlano già di una nuova modifica: il modulo rimane il 4-3-1-2, ma cambiano gli interpreti. A fare il trequartista, infatti, dovrebbe essere Carlitos Tevez, e davanti a lui si schiereranno sia Morata sia Llorente. Una Juventus, quindi, nettamente più offensiva, con tutte e tre le sue bocche da fuoco in campo contemporaneamente, anche perché finora l’attacco bianconero ha stentato un po’, nel gioco e nei numeri, con poche goleade all’attivo e troppi errori in zona gol. Che sia davvero questo il modo per risolvere il problema?

  •   
  •  
  •  
  •