Premier League: Arsenal e Manchester United tra presente e futuro

Pubblicato il autore: Daniele Scalese Segui

Arsenal-v-Manchester-United-Premier-League

 

Londra, Emirates Stadium, le luci si alzano su di loro come ai bei tempi, almeno per un sabato di fine novembre. Eccole di fronte, le dominatrici della Premier prima che Abramovich istituisse il suo monopolio su Londra, prima che gli sceicchi approdassero sulla sponda blue di Manchester: sono Arsenal e Manchester United, ancora pronte a darsi battaglia, ancora alla ricerca di risposte fondamentali. Da una parte loro, i Gunners, attesi al salto di qualità definitivo dopo aver riassaporato il sapore della vittoria dopo 9 anni di digiuno (con il trionfo nell’FA Cup). Dall’altra i nemici storici, quei Red Devils scottati da un’annata drammatica ma decisi a risorgere sotto la guida del guru Van Gaal.

Eppure, nel calcio come nella vita, le cose non vanno mai come avremmo pensato e, per un motivo o per l’altro, Arsenal e United sono arrivate al confronto diretto con pochissime certezze. Tuttavia, la vittoria esterna dei Red Devils conferma le sensazioni delle ultime settimane. Cioè che l’Arsenal è ancora il solito Arsenal, una squadra di ottimo entertainment ma terribilmente sterile e troppo penalizzata da lacune difensive preoccupanti. E che, invece, il Manchester United, che ancora non convince stilisticamente, sta ritrovando lo spirito dell’era d’oro di Sir Alex Ferguson.

La partita di ieri ha mostrato il gap di oggi ma soprattutto potenziale tra il gruppo di Wenger, preoccupantemente involuto, assolutamente inesploso, desolatamente nono ed a 15 punti dal primo posto in classifica, e quello di Van Gaal, sempre più unito, finalmente difeso da un DeGea insuperabile tra i pali e guidato da un Wayne Rooney straripante. In attesa del bel gioco, in attesa di Falcao, lo United è quarto e con enormi margini di miglioramento. Gli stessi che non ha l’Arsenal, una squadra malinconica, depressa, che continueremo ad aspettare per anni, probabilmente invano.

 

  •   
  •  
  •  
  •