Risultati Serie A: Empoli Lazio 2-1, Napoli terzo

Pubblicato il autore: Alice Smiroldo Segui

Statistiche empoli Lazio maccarone tavano

Si interrompe dopo sei turni la striscia di risultati utili della Lazio, che viene sconfitta all’undicesima giornata dall’ Empoli per 2 a 1. Primo tempo della partita piuttosto equilibrato, con l’Empoli attento e ben organizzato: all’ottavo minuto di gioco spicca una punizione a favore dei padroni di casa, con Maccarone che aggancia la palla ma la spedisce fuori. Subito dopo doppia fiammata biancoceleste, prima con un passaggio di De Vrij che pesca Candreva, che non inquadra bene la porta e calcia fuori. Al minuto successivo cross di Lulic per Djordjevic che colpisce di testa, ma la palla manca di poco la porta. Al 13′ è ancora Lazio, con Parolo che tenta una conclusione al volo in mezza rovesciata, ma il tiro va fuori. Al 20′ i padroni di casa protestano per un fallo di Cavanda su Maccarone in prossimità dell’area di rigore, ma l’arbitro Mazzoleni è vicino e vede che il contatto è avvenuto fuori dall’area piccola. Il primo tempo si conclude con l’improvvisa sostituzione del capitano biancoceleste Mauri, cui subentra Ederson, autore di un gol fondamentale nell’ultima partita contro il Cagliari.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

Il secondo tempo vede un Empoli più cinico: al sesto minuto della ripresa Valdifiori su corner pennella il preciso assist per la testa di Barba, che segna il suo primo gol in Serie A (è netto il suo anticipo su Ciani e Cavanda). Passano quattro minuti e Lulic fa un fallo su Croce: punizione per l’Empoli, Valdifiori va sul pallone e trova Maccarone, dimenticato dalla difesa della Lazio, che ha il tempo di battere a rete con precisione e potenza. Al quarto d’ora della ripresa cambio in entrambe le squadre: entra Miroslav Klose per Braafheid nella Lazio, con Lulic arretrato a terzino sinistro, mentre nell’Empoli Laxalt sostituisce Zielinsky. La reazione degli ospiti arriva al 21′ della ripresa: Biglia serve Candreva sulla corsa, l’esterno offensivo disegna il perfetto assist per Djordjevic, che colpisce il pallone di testa facendolo insaccare sotto l’incrocio dei pali. È il sesto gol dell’attaccante serbo, alla prima stagione in Serie A. Al 23′ altro cambio nelle fila dell’Empoli, entra Hysaj al posto di Laurini, scelta già operata in altre partite. Al 32′ Felipe Anderson rileva uno stremato Parolo, e negli ultimi minuti la Lazio prova ad agguantare il pareggio, ma la difesa dell’Empoli respinge ogni tentativo fino al triplice fischio dell’arbitro Mazzoleni. Terzo posto che sfuma per la formazione di Stefano Pioli, superata n classifica dal Napoli e raggiunta dal Genoa. Tanti rimpianti in casa Lazio, soprattutto per le occasioni non concretizzate nel primo tempo e per una difesa da rivedere in vista del match contro la Juventus in programma dopo la sosta per le Nazionali.

  •   
  •  
  •  
  •