Roma-Inter, le probabili formazioni. E Mancini avvisa: “Ce la giocheremo…”

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

Tutto pronto per una delle partite più importanti della tredicesima giornata di campionato. Tra le mura amiche dello stadio Olimpico, la Roma affronterà difatti l’Inter di Roberto Mancini, nella speranza di on perdere terreno nei confronti della capolista Juventus. Un match che tuttavia si preannuncia alquanto ostico per gli uomini di Garcia, alle prese con diverse assenze (Balzaretti,  Castan, Curci, Torosidis e Yanga-Mbiwa) . Le ultime notizie danno Maicon per recuperato, con Florenzi in vantaggio su Destro e Ljajic e Holebas favorito su Cole per la fascia sinistra. I giallorossi dovrebbero pertanto scendere in campo con il seguente schieramento:

(4-3-3) De Sanctis, Maicon, Manolas, Astori, Holebas, Pjanic, De Rossi, Nainggolan, Gervinho, Totti, Florenzi.
A disp.: Skorupski, Lobont, Cole, Strootman, Paredes, Emanuelson, Ucan, Keita, Iturbe, Ljajic, Destro, Sanabria.

In casa Inter, assenti per infortunio Jonathan, Nagatomo ed Hernanes, gli occhi sono puntati sopratutto sulla coppia d’attacco Palacio-Osvaldo, con quest’ultimo rientrato alla grande già nel derby contro il Milan ma soprattutto nella scorsa gara di Europa League con il Dnipro. L’argentino, tra l’altro ex giallorosso, rappresenterà dunque l’asso nella manica di Roberto Mancini, pronto ad accantonare persino uno come Icardi pur di scardinare le difese avversarie. Segno evidente, questo, anche della forma fisica di Osvaldo, decisamente più brillante dei quella del connazionale.

Questa dunque la probabile formazione dei nerazzurri:

Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Dodò; Guarin, Medel, Kuzmanovic; Palacio, Osvaldo, Kovacic.
A disp.: Carrizo, Berni, Andreolli, D’Ambrosio, Vidic, Obi, Krhin, M’Baye, Donkor, M’Vila, Icardi, Bonazzoli.

La parola passera ora al campo, con il tecnico Roberto Mancini che nelle ultime ore ha inviato un chiaro messaggio ai propri avversari: “Siamo l’Inter e voglio vedere i miei che vanno all’Olimpico per giocarsela”. Ergo, anche se i giallorossi sono obiettivamente i favoriti, l’Inter non andrà a Roma con il semplice ‘obiettivo di ‘non  prenderle’.

 

  •   
  •  
  •  
  •