Serie A, il risultato di Sampdoria-Milan è 2-2. El Shaarawy torna al gol

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

sampdoria milan serie a

Grande gala di calcio a Marassi dove Sampdoria e Milan chiudono sul risultato di 2-2 l’anticipo dell’undicesima giornata d Serie A dopo 90 minuti divertenti e a ritmi alti. I rossoneri sono andati in vantaggio già al 10′ con El Shaarawy, tornato a segnare dopo 622 giorni ma i blucerchiati hanno reagito e allo scadere del primo tempo è stato Okaka, in spaccata, a regalare il pareggio. Altri 5 minuti nella ripresa ed Eder ha portato in vantaggio la Sampdoria, al  64’ però Orsato ha concesso un rigore al Milan che Menez non ha sbagliato sbaglia, fissando il risultato sul definivo 2-2. In sostanza, un punto che muove la classifica ma che scontenta entrambi. Inzaghi aveva bisogno di rilanciarsi dopo il brutto KO interno con il Palermo mentre Mihajlovic pretende sempre il massimo dai suoi, a prescindere dall’avversario.

Leggi anche:  Juventus, Buffon deferito dalla Figc. Ecco i dettagli

Rimane quindi contento a metà l’allenatore del Milan, Pippo Inzaghi: “Ci sono state cose molto strane in questa partita. Ho fatto i complimenti a chi ha giocato meno come Mexes che ha fatto un’ottima partita. Dispiace perché avremmo meritato di vincere e c’è un po’ di delusione per quello. Piano piano cresceremo sempre di più. Definire le cose strane? Non sono cose strane dei miei giocatori. Mi dispiace per l’espulsione di Bonera, ha fatto una bellissima partita, due falli, è andato fuori e ci mancherà tanto nel derby. Sul presunto rigore su Torres? Gli ho chiesto del fallo, ha preso posizione e non mi pare abbia simulato”. Più conciliante il mister della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic: “Penso che è stata una buona partita, tutte e due le squadre hanno giocato per vincere. Ringrazio i miei ragazzi perché hanno dato il massimo. Abbiamo incontrato una squadra che davanti fa paura. Una squadra compatta, organizzata. Prima che iniziasse il campionato ho detto che l’obiettivo nostro era di stare nella parte sinistra della classifica, se continuiamo così possiamo toglierci delle soddisfazioni.

Leggi anche:  Il commento di Ziliani sul Derby: "L'eliminazione del Milan è solo colpa di Ibrahimovic. Conte che esulta al goal di Eriksen..."

Ecco il tabellino completo della partita. Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri, Gastaldello, Silvestre (37′ st Regini), Mesbah; Soriano, Obiang (46′ st Bergessio), Duncan (22′ st Rizzo); Gabbiadini, Okaka, Eder. A disp.: Da Costa, Massolo, Fornasier, Cacciatore, Marchionni, Krsticic, G. Sansone, Wszolek, Fedato. All.: Mihajlovic. Milan (4-3-3): Diego Lopez; Bonera, Rami, Mexes, De Sciglio; Essien, De Jong, Bonaventura; Honda (14′ st Torres), Menez (41′ st Poli), El Shaarawy. A disp.:Abbiati, Agazzi, Albertazzi, Armero, Zapata, Zaccardo, Saponara, Van Ginkel, Pazzini, Niang. All.: Inzaghi. Arbitro: Orsato. Marcatori: 10′ El Shaarawy (M), 46′ Okaka (S), 6′ st Eder (S), 20′ st rig. Menez (M). Ammoniti: Duncan (S); Mexes, De Sciglio, De Jong (M). Espulsi: 40′ st Bonera (M). Ecco la classifica di Serie A: Juventus 25, Roma 22, Sampdoria 20, Lazio 19, Napoli 18, Genoa 18, AC Milan 17, Udinese 16, Inter 15, Fiorentina 13, Verona 13, Torino 12, Palermo 12, Sassuolo 12, Atalanta 10, Cagliari 9, Empoli 7, Cesena 7, Parma 6, Chievo 5.

  •   
  •  
  •  
  •