Serie A: la FIGC fissa le rose delle squadre a 25 giocatori, tagli anche agli ingaggi

Pubblicato il autore: Luigi Ronza Segui

tavecchio-1412698817Il nuovo diktat della FIGC targata Carlo Tavecchio e’ piuttosto inequivocabile: tagliare sul numero dei giocatori disponibili per ogni rosa – numero che scende a un massimo di 25 effettivi – e conseguente taglio alle spese per gli ingaggi. Recependo appieno le normative UEFA, domani scattera’ la riforma organica della rose delle squadre di serie A. Ulteriore elemento innovativo della normative riguarda l’obbligo di inserire nel gruppo di almeno 4 elementi del vivaio oltre a un numero pari di giocatori necessariamente italiani. Una buona notizia per i talenti nostrani, i quail dovrebbero godere di una maggiore visibilita’, auspicabilmente anche a livello internazionale.

Ovviamente l’effetto domino di una novita’ del genere e’ piuttosto preventivabile: moltissimi giocatori – con ogni probabilita’ a partire dalla finestra di calciomercato di gennaio 2015 – dovranno cercare una nuova collocazione per venire incontro alle nuove regole del calico europeo. La necessita’ di privarsi degli “esuberi” costringera’ di conseguenza le societa’ a svendere alcuni giocatori, con la concreta possibilita’ che questo intacchi gli ingaggi di quest’ultimi. L’Assocalciatori, presieduta dall’ex centrocampista della Roma Damiano Tommasi, avrebbe gia’ chiesto una dilazione delle tempistiche onde evitare danni maggiori ai propri iscritti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: