Serie A, Torino-Sassuolo 0-1, per i granata è la maledizione rigori

Pubblicato il autore: Giuliano Tufillaro Segui

torino-sassuolo

Nell’anticipo delle 12.30 delle partite domenicali della 12esima giornata di Serie A, il Sassuolo vince 1-0 sul campo del Torino con il primo gol stagionale di Floro Flores, che inguaia la squadra granata che esce tra i fischi. Gli emiliani colgono il sesto risultato utile consecutivo, mentre continua la maledizione rigori per il Torino, al terzo errore quest’anno, addirittura il quinto considerando la scorsa stagione. Stavolta tocca a Sanchez Mino dopo gli errori di Larrondo contro l’Inter e quello di El Kaddouri contro il Verona. La prima chance è del Toro al 15′ con El Kaddouri, ben servito da una bella azione corale, che impegna severamente Consigli con una botta dal limite dell’area. Primo tempo a buoni ritmi, Quagliarella perde l’attimo permettendo ai difensori emiliani di recuperare. L’episodio più importante capita dopo la mezz’ora, quando Rizzoli concede il rigore dopo una azione ben orchestrata dagli esterni del Torino, con Bruno Peres che mette dentro per Darmian atterrato da P. Cannavaro. Trasformazione fallita malamente da Sanchez Mino, che calcia debolmente e a mezza altezza, trovando la risposta di Consigli.

Leggi anche:  L'ex arbitro Marelli spiega perchè Bonucci non era da espellere per offese

Nella ripresa la gara si infiamma, Bruno Peres fallisce una occasione importante per un eccesso di generosità, quando non calcia cercando invece di servire Quagliarella anticipato di un soffio da Vrsaljko. Poco dopo arriva l’occasione migliore per il Sassuolo, Berardi si incunea in area, Maksimovic è costretto a salvare sulla linea e sulla ribattuta Zaza calcia clamorosamente fuori a porta vuota. Replica immediata del Toro, altro grande intervento di Consigli su Quagliarella. Capovolgimenti di fronte che si sussuegono, Zaza e il subentrato Farnerud sprecano chance importanti. I ritmi si abbassano e l’episodio decisivo arriva all’85’, quando la difesa del Torino si fa sorprendere da Floro Flores che insacca di testa indisturbato sugli sviluppi di un corner.

  •   
  •  
  •  
  •