Torneo di Viareggio, ecco le date ufficiali

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

torneo viareggio date

Ufficializzate le dare dell’edizione numero 67 del Torneo di Viareggio. La Coppa Carnevale, organizzata come sempre dalla società del Centro giovani calciatori di Viareggio, quest’anno si disputerà a febbraio, dal 2 al 16. Il trofeo anche per questa edizione ospiterà sia squadre giovanili italiane che straniere, alla ricerca dell’ambito e prestigioso titolo di uno dei tornei giovanili più importanti a livello mondiale. Titolo che, al momento, detiene il Milan, vincitore lo scorso anno con alla guida Filippo Inzaghi.

Non è ancora chiaro il regolamento di questa sessantasettesima edizione del Torneo di Viareggio, ma non è difficile ipotizzare che poco cambierà rispetto alla formula che in questi anni tanto ha dato a un evento che, sorprendentemente, anno dopo anno, attira sempre più tifosi e addetti ai lavori, già pronti a scovare i nuovi campioni del domani. Con la speranza che, anche in questa edizione, possano esaltarsi giovani talenti. Non dimentichiamo che hanno corso e giocato sui campi del Torneo di Viareggio fior fior di campioni, come Totti, Del Piero, Giovinco e non ultimo Immobile.

La notizia dell’ufficialità delle date della Coppa Carnevale arriva purtroppo in un momento triste, tristissimo, per il mondo del calcio italiano e del calcio giovanile. Due giorni fa, il 10 novembre, è infatti scomparso Lorenzo Costantini, giovane talento della Virtus Lanciano Primavera. Lorenzo aveva solo 20 anni, ma una forma rara e gravissima di leucemia l’ha portato via dopo una lunga battaglia, combattuta insieme alla famiglia e a tutti coloro che, grazie alla loro solidarietà, hanno provato a dare una mano a Lorenzo, il cui unico sogno era quello di vivere il mondo del pallone da protagonista.

La scoperta del brutto male una pura coincidenza, durante degli esami, nel maggio del 2013, per una lesione del crociato. Poi la terribile notizia e la ricerca di circa 450mila euro per poter portare Lorenzo in America e sottoporlo alle cure necessarie. Ma nemmeno la campagna social “Lorenzo facci un goal“, che era riuscita a reperire i fondi necessari, è bastata per sottrarre il campioncino del Lanciano dal suo triste destino. E oggi il mondo del calcio piange la mancanza di un ragazzo di 20 anni.

Ma show must go on.

  •   
  •  
  •  
  •