Un niño alla conquista della Milano rossonera. Sarò lui l’uomo derby?

Pubblicato il autore: Samuela Rubino Segui

 

torres

Domenica sera, uno dei giocatori più attesi sarà Fernando Torres, che dopo il gol nella trasferta di Empoli, una gioia che risale a due mesi fa, è alla ricerca del gol in grado di sbloccarlo definitivamente. Una lunga attesa per il giocatore spagnolo che alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato: “questo derby mi emoziona molto. Il derby è passione, per chi gioca e chi assiste. Vincerlo è stata la prima cosa che mi hanno chiesto i tifosi in aeroporto ad agosto”, ha poi continuato: ” io sono sempre stato un giocatore che dipende strettamente dalla squadra. Se la squadra funziona, funziono anch’io“. Di certo Torres è l’uomo dei derby, è a 10 gol in carriera tra Madrid, Liverpool e Londra. E’ un incubo per Roberto Mancini, che proprio alla sua Inter nel 2008 fece un gol pesante che lo eliminò dalla Champions e costrinse appunto il tecnico a preparare le valige. Il devastante niño segnava valanghe di gol in quel periodo. Nel posticipo serale di San Siro apparirà dunque per una partita chiave. Fuori dalle convocazioni di Del Bosque ha pensato solo al derby e all’Inter, e chissà se avrà studiato bene come insaccare la palla in rete per dare una gioia ai tifosi rossoneri che tanto aspettano di vederlo ritornare grande.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: