Balotelli- Liverpool: una situazione sempre più critica.

Pubblicato il autore: Cristina G. Segui

Si fa sempre più difficile la situazione al Liverpool di Mario Balotelli, la cui ultima gaffe “social” rischia di essere la goccia che fa traboccare il vaso in una situazione sempre più difficile che vede Super Mario sempre più vicino alla cessione.  Nel mirino della FA questa volta finisce un post che Balotelli ha pubblicato sul proprio profilo Instagram pochi giorni fa : una foto di Super Mario, l’eroe dei videogiochi, accompagnata dalla frase : “Non essere razzista! Sii come Mario. E’ un idraulico italiano, creato dal popolo giapponese, che parla inglese e sembra un messicano, salta come un nero e arraffa soldi come un ebreo”.

Subito aperta un’inchiesta per razzismo e antisemitismo, Balotelli non ha tardato a porgere le sue pubbliche scuse: “Mi scuso se ho offeso qualcuno. Il post voleva essere contro il razzismo con umorismo. Adesso capisco che fuori contesto, potrebbe avere il significato opposto. Non tutti i messicani hanno i baffi, non tutti i neri saltano alto, non tutti gli ebrei amano il denaro”.  Nonostante questo la Football Association sembra intenzionata ad andare in fondo alla questione: l’attaccante del Liverpool ad oggi rischia fino a 5 giornate di stop.

Episodio di poco conto penseranno alcuni, ma se sommato allo scarso rendimento in campo dell’atleta insieme alle recenti  foto apparse sui tabloid inglesi delle notti brave del calciatore, sembra abbia creato una frattura quasi insanabile con il club dei Reds. Lo stesso tecnico del Liverpool  Rodgers sembra essersi ormai convinto che se vuole salvare la sua panchina deve scaricare Balotelli, giocatore irrequieto che in campo non sembra dare nulla in più alla squadra, e per questo forse relegato in panchina da settimane per un misterioso infortunio.

Una cessione di Mario Balotelli in questo momento probabilmente sarebbe un’occasione ottima per un eventuale club interessato, al contrario significherebbe una perdita economica consistente per il Liverpool: il problema per i Reds, qualora vogliano rimettere subito sul mercato l’attaccante, è che nessuna squadra in questo momento è minimamente disposta a sborsare la cifra esorbitante (venti milioni di euro) versata solo pochi mesi fa dal club inglese al Milan.

 

Cristina Gabrielli

 

  •   
  •  
  •  
  •