Balotelli scaricato dal Liverpool, Rodgers: “Non è adatto a noi, farà panchina”

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

L’avventura di Mario Balotelli a Liverpool potrebbe concludersi molto presto, già in questa finestra di mercato invernale. Dopo le parole dell’ex compagno di squadra Adel Taarabt, che ha affermato di non considerarlo un campione di livello mondiale, l’attaccante italiano è stato ufficialmente scaricato anche dall’allenatore Brendan Rodgers. Nei Reds Balotelli si è distinto molto più per i suoi comportamenti fuori dal campo che per le prestazioni sportive. Il numero 45 ha segnato solo 1 gol in campionato e ha dovuto saltare il big match con l’Arsenal a causa della giornata di squalifica impostagli dai vertici della Premier League per aver condiviso un post su Instagram considerato razzista.

Rodgers: “Balotelli? Dovrà abituarsi a stare in panchina”

Al The Guardian Rodgers, che in passato ha difeso in più occasioni Balotelli, ha confermato che “Supermario” non è più al centro del progetto tecnico del Liverpool e soprattutto che è poco funzionale al gioco della squadra. “Non è adatto al nostro gioco – ha detto il tecnico dei Reds – “Mario si deve abituare alla panchina. Quando la squadra avrà bisogno lo manderemo in campo“.

Ora per Balotelli si fa sempre più probabile un trasferimento in un’altra squadra. Alcuni hanno ipotizzato un suo ritorno all’Inter. Il neo-allenatore dei nerazzurri Roberto Mancini ha grande stima dell’attaccante ma il costo del cartellino, ma soprattutto il suo ingaggio, potrebbero essere proibitivi per le tasche di Thohir.

  •   
  •  
  •  
  •