Calciopoli, l’ex arbitro Paolo Bertini: “Facchetti venne nei nostri spogliatoi”

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

calciopoli“Lei ha arbitrato l’Inter 12 volte, con 4 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Cerchiamo di far crescere la casella delle vittorie”. E’ questa la frase riportata davanti ai giudici dall’ex arbitro Paolo Bertini: a pronunciarla sarebbe stato l’ex presidente dell’Inter, ora defunto, Giacinto Facchetti.

Si è svolta infatti oggi a Milano una nuova udienza del processo che vede Luciano Moggi imputato per diffamazione nei confronti dell’ex numero uno nerazzurro, in merito alle vicende ormai note di Calciopoli. L’ex fischietto Bertini avrebbe dichiarato che Facchetti pronunciò quella frase nel suo spogliatoio prima di una partita tra Cagliari e Inter e alla presenza di un ispettore Figc e degli assistenti. “Fu un’uscita infelice, avvisai subito Paolo Bergamo” – ha specificato Bertini.

In aula è stato sentito anche l’ex designatore Pierluigi Pairetto: “Facchetti mi chiamava per sapere chi avevamo intenzione di inserire nelle griglie arbitrali per i sorteggi. Erano colloqui sereni, tranquilli, senza malizia”. Ascoltato anche l’allora capitano dell’Inter, ora dirigente in via Durini, Javier Zanetti. Il campione argentino ha dichiarato di aver sempre trattato la questione Calciopoli con rispetto. Prossima udienza il 2 febbraio 2015.

  •   
  •  
  •  
  •