Champions League, Juventus-Atletico: 70 minuti di gioco e poi “biscotto”.

Pubblicato il autore: Simone Lettieri Segui

Come si sospettava, sopratutto quando si gioca contro le squadre di Simeone, non è stata una bella partita. Anche se per 70 minuti un po’ di calcio si è visto. Nei primi minuti miracolo di Buffon su Koke, poi Llorente ha la palla dell’uno a zero ma cicca il pallone. La cifra tecnica della partita però è bassa, grande tatticismo. Vidal viene ammonito e rischia l’espulsione per un fallo ingenuo su un giocatore madrileno in ripartenza. Inizio secondo tempo: dopo un angolo insidioso di Gabi che colpisce il legno, la Juventus si scioglie e con Pogba dalla distanza e un paio di discese di Evra(miglior partita da quando è in bianconero) si rende pericolosa.Poi cala il sipario: dal settantesimo i bianconeri iniziano un possesso palla infinito, lungo quasi venti minuti. L’Atletico sta al gioco, e mentre da Atene arrivano notizie alternanti(doppio pareggio del Malmoe e poi ancora 2 gol dei greci), la partita si spegne e la Juventus passa il turno, non senza qualche fischio.juve atletico

Leggi anche:  Brasileirão, 23a giornata: Atlético Mineiro al comando, Internacional e Fluminense perdono terreno
  •   
  •  
  •  
  •