Classifica Serie A. Fiorentina, il Franchi non è più un fortino

Pubblicato il autore: Lorenzo Bettoni Segui

classifica serie a fiorentina franchi

Con metà campionato già alle spalle, uno dei dati in controtendenza rispetto alla tradizione della nostra Serie A, è lo scarso rendimento in casa delle Fiorentina. L’Artemio Franchi, quest’anno, non è più il fortino della Viola.
La Fiorentina ha il tredicesimo rendimento casalingo della Serie A, dietro a squadre che nella classifica “reale” rincorrono la Viola come Inter, Udinese, Sassuolo ed anche Torino. La Fiorentina nel suo stadio ha totalizzato soltanto nove punti in sette partite (2 vittorie, 3 pari, 2 sconfitte). Ha segnato sei gol e ne ha subiti tre.
Completamente opposta la statistica sui match in trasferta, dove meglio della Fiorentina hanno fatto soltanto Juve e Genoa. Lontani dal Franchi, gli uomini di Montella hanno messo insieme 14 punti in 7 partite (4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte), segnato 14 gol e subendone 9.

Leggi anche:  Moggi: "La Juve non ha mai alterato i risultati, lo hanno fatto le altre squadre. L'Inter senza Conte..."

E’ vero che come tutte le squadre con un centrocampo tecnico ed a cui piace tenere in mano le redini del gioco, i Viola soffrono contro squadre più chiuse che giocano in trasferta, ma il vero motivo di uno squilibrio tanto ampio è probabilmente da ricercare nell’assenza di Giuseppe Rossi. L’attaccante ex Villareale era  – ed è –  il più bravo giocatore della Fiorentina a trovare spazi dove non ci sono.
In altre parole, Rossi è bravo a saltare l’uomo ed a passare con la palla al piede, dove i passaggi di Pizarro e Borja Valero non riescono ad arrivare. La contemporanea lunga convalescenza di Mario Gomez (ed i pochi cross che arrivano dalle fasce) fanno si che la Fiorentina, quest’anno, abbia numeri migliori fuori, rispetto che al Franchi”.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

Guardando il bicchiere mezzo pieno, questo dato può essere confortante perché una squadra che dà questa continuità ai risultati fuori casa, è una squadra con personalità e che riesce a trovare soluzioni alternative, quando gli attaccanti non vanno in gol ( vedi Savic, Gonzalo e Borja, a Cesena). Inoltre, a voler essere ottimisti, i risultati al Franchi possono soltanto migliorare.
Montella dall’inizio della stagione non ha mai avuto tutti e quattro gli attaccanti a disposizione ed al momento può contare soltanto su Mario Gomez. Il Franchi può tornare ad essere un fortino, aspettando come succede da quasi due anni, un parco attaccanti fisicamente apposto.

  •   
  •  
  •  
  •