Colombia: minacce di morte per Asprilla, ex attaccante del Parma

Pubblicato il autore: Federico Montalto Segui

asprilla

Brutto momento per Faustino Asprilla: l’ex giocatore del Parma ha rivelato di dover lasciare la sua casa a causa di minacce di morte arrivate a lui e alla sua famiglia. Il colombiano ha denunciato la spiacevole situazione attraverso un comunicato: “Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita, sono costretto ad andare via perchè vittima di un’estorsione. La mia famiglia è stata minacciata davanti a me, mio padre e le mie sorelle, purtroppo sono obbligato a prendere questa decisione e ad allontanarmi da Tuluà. Ho passato molto tempo all’estero a rappresentare il mio Paese, adesso che posso stare vicino ai miei cari sono invece costretto a scappare dalla porta sul retro. In ogni caso non rimarrò in silenzio, sono pronto a denunciare tutto ai media e alle istituzioni.

Asprilla è stato raggiunto da otto uomini in una fattoria dove si dedica all’allevamento di cavalli e in quel luogo ha ricevuto le minacce della banda narco-paramilitare Los Rastrojos. Per evitare ritorsioni sulla propria famiglia, l’ex attaccante colombiano ha deciso di allontanarsi momentaneamente dal suo paese, denunciando comunque l’accaduto alla Polizia.

  •   
  •  
  •  
  •