Conferenza stampa integrale di Gianfranco Zola. Zola: “Per me il Cagliari è speciale”. Giulini:” scelta marketing? Una ca****a!”

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni Segui

gianfranco zola

 

Alle 13.30 è iniziata ufficialmente l’era Zola con l’esordio in conferenza stampa da allenatore. Di seguito le sue parole e quelle del presidente Giulini.

 

13.37 – Parla Giulini: “Per me è un grande onore presentare Gianfranco Zola come allenatore del Cagliari, il quale vorrà dare un messaggio prima di poter passare alle domande”

 

13.37 – Parla Zola: “Vorrei mandare un messaggio di auguri a Vincenzo Cosco, un mio collega, sperando di poterlo vedere presto su una panchina”

13.38 – Cosa l’ha spinto a scegliere il Cagliari? “Ho scelto Cagliari non solo per quello che questa squadra rappresenta per me, ma anche perché sono convinto del grande progetto. Mi spiace trovarla in queste condizioni, ma possiamo trovare le giuste soluzioni per risolvere la questione.”

13.39 – “Zeman per me è sempre stato un maestro, un riferimento, quindi da parte mia c’è l’intenzione di proseguire con questo progetto, cercando di migliorarlo per quanto possibile e funzionale, però l’idea è quella di portare avanti il progetto iniziale, almeno sul piano tecnico”

13.40 – Giulini: “Il nostro progetto comunque va avanti, nonostante sia cambiato uno degli attori. Per noi il protagonista è il Cagliari Calcio, gli altri attori importanti, ma credo che qui spesso ci sia soffermati troppo su questi, ma il vero protagonista deve essere il Cagliari. Proseguiamo con questo progetto, con l’ambizione di portarla in alto, il più possibile, dandogli un grande profilo internazione. Siamo convinti di aver scelto bene con Zola, per la sua tenacia, l’umiltà, la voglia di lavorare, il suo network internazionale, sono tutti elementi importanti in questo senso.”

13:46 – “I motivi dell’esonero non li rivelo per il grande rispetto che ho per l’allenatore Zeman e l’affetto nato in questi mesi. Dopo la partita con la Fiorentina si è rotto qualcosa, la squadra aveva giocato in maniera orribile e non potevamo dire il contrario. Anche lo staff aveva cominciato a non crederci più, quindi abbiamo dovuto prendere questa decisione dolorosa. Purtroppo il mio ruolo mi porta anche a scelte impopolari, ma è stata l’unica scelta possibile visto che avevamo intuito che era necessario muovere qualcosa sul piano dell’entusiasmo. Ci siamo confrontati col nuovo allenatore, abbiamo avuto uno scambio di pareri, cercando di capire cosa andava migliorato. Per noi è una scelta azzeccata e siamo sicuri che farà grandi cose. Anzi, vorrei dire che le voci che ho sentito circa l’ingaggio di Zola, parlando di scelta di marketing, è una grandissima ca***!”

13:50 – Zola: “Ho seguito il Cagliari un paio di volte questa stagione e ho visto una bella squadra. Ciò che serve è che questa squadra migliori nell’attaccare, cosa che sa fare comunque molto bene e impari a difendere alla stessa maniera, a partire dagli attaccanti che devono dare una mano alla squadra in fase difensiva.”

13:55 – “Ho cominciato col 4-3-3, ma ho usato anche l’impianto “a 3″ al Watford. Il 3-5-2 lo usai per necessità e lo tengo in considerazione come alternativa. Io non voglio rompere col passato, vorrei continuare su questa strada, ma le alternative ci sono e sono importanti. La mia famiglia? E’ rimasta a Londra, ma io ho deciso comunque di venire qui dopo quell’esperienza. Ho lavorato molto in questo periodo su me stesso e su alcune cose importanti e sono certo che a Cagliari potrò raggiungere dei risultati importanti che non sono riuscito a raggiungere altrove. La formazione la fa la squadra, gioca chi sta meglio. Non ho preclusioni di alcun tipo”

14:00 – Giulini su Repetti: “Ci interessa sicuramente. Ha lavorato all’Inter nel periodo d’oro, d’altra parte è molto stimato da Mourinho con cui ha vinto il triplete. Sappiamo che ha un contratto in scadenza a Giugno e stiamo facendo del nostro possibile per farlo arrivare qui, come preparatore atletico, ma se ciò non dovesse succedere allora ci rivolgeremo a mister Zola, il quale -siamo certi- riuscirà ad indicare il nome adatto”

14:15 – “Ho conosciuto Zola nel corso dell’inaugurazione di Casa Cagliari a Londra. Stiamo facendo un grande lavoro su questo progetto, con tante cose importanti per i tifosi. Chiediamo ai tifosi di essere pazienti e fiduciosi in questo progetto perché davvero stiamo dando il massimo per portare questa squadra a grandi livelli.” Ancora su Zeman: “Abbiamo scelto di riflettere prima di prendere la decisione, facendo allenare la squadra in assoluta tranquillità e serenità.”

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: