Fiorentina, Montella: “Mi vergogno”

Pubblicato il autore: TonyR Segui

montella fiorentina

 

“Mi vergogno”. Breve ed eloquente lo sfogo del tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella, dopo la sconfitta casalinga maturata nell’ultimo match del gruppo K di Europa League, contro la Dinamo Minsk.

E’ un Montella infuriato quello che si è presentato nella sala stampa all’Artemio Franchi dopo la sconfitta, seppur indolore dato che la Fiorentina si era già qualificata per i sedicesimi di finale di Europa League, contro la Dinamo Minsk, dopo che lo stesso tecnico, alla vigilia, aveva chiesto alla sua squadra concentrazione ed una vittoria per dare seguito al momento positivo che sta attraversando la viola e per dimostrare che la sua Fiorentina, vince a prescindere dall’importanza dell’impegno, atteggiamento tipico di una grande squadra: “Mi vergogno di aver perso questa partita e mi dispiace per i fiorentini. A me non piace perdere nemmeno in giardino con mio figlio e questa sconfitta fa molto male“.

Leggi anche:  Italia, Andrea Belotti: "Mi sento un titolare, l'Italia vuole arrivare in fondo"

Parole forti quelle di Vincenzo Montella che scuotono tutto l’ambiente gigliato, così come quelle utilizzate per commentare la sostituzione di Cuadrado al 24 minuto del primo tempo“Non c’era con la testa, ha avuto qualche problemino fisico prima della partita, ma è squalificato in campionato quindi ho voluto farlo giocare dal primo minuto. Chiedo perdono ai nostri tifosi, abbiamo dimostrato di avere meno intensità rispetto ai nostri avversari. Mi aspettavo delle risposte e diciamo che in qualche modo le ho anche ottenute. – Montella poi conclude Forse io le mie scelte le ho  fatte da tempo“.  Ammissioni che suonano come una minaccia per alcuni membri della rosa della Fiorentina, ma anche un messaggio forte e chiaro alla società, con un Montella che boccia il mercato estivo.

  •   
  •  
  •  
  •