Garcia: “Domani per noi è una grande opportunità, gare del genere si preparano da sole”, Gervinho: “non cerco nessuna rivincita verso la Premier”

Pubblicato il autore: Giuliano Tufillaro Segui

 

Roma Garcia

E’ il giorno della conferenza stampa di presentazione di Roma-Manchester City, gara decisiva per il passaggio del turno agli ottavi di Champions. Garcia si è detto ottimista e ha parlato dell’importanza dell’impegno, che potrebbe permettere alla Roma di entrare tra le migliori 16 d’Europa. “Quando siamo usciti dalla quarta urna in un girone così difficile ero convinto che la squadra avesse i mezzi per giocarsela ad armi pari. Se siamo arrivati a giocarci la qualificazione è anche merito nostro. Domani è una partita speciale, la Roma nelle ultime stagioni è rimasta fuori dall’Europa, l’ambizione della società è quella di giocare con continuità in una competizione così importante. Sarà un’olimpico di fuoco, dobbiamo sfruttare ogni momento, puntiamo a vincere”.
Garcia si è anche soffermato sull’infortunio di Aguero. “Mi ha molto rattristato, mi dispiace che domani non possa essere all’Olimpico. Il Manchester City resta una grande squadra nonostante le assenze, noi siamo concentrati solo su noi stessi, sull’intensità che metteremo in campo. Gare del genere si preparano da sole, dovremo usare la testa, domani la tattica sarà un elemento molto importante”. Il tecnico francese non vuole fare calcoli. “Solo vincendo saremo padroni del nostro destino, non dobbiamo guardare all’altra partita perchè il Bayern è già qualificato e tutto è possibile”.
Anche Gervinho ha parlato della partita durante la conferenza stampa. “Il nostro obiettivo è andare avanti, lo vogliamo fare per noi stessi e la gente. Questa gara dà molte emozioni, per quanto mi riguarda non cerco rivincite verso la Premier League. E’ l’allenatore che sceglie la formazione, noi siamo a disposizione, la Roma ha tanti giocatori e la mentalità rimane sempre la stessa. Io lavoro duro in allenamento per meritarmi un posto in campo, per non è automatico essere schierato in campo dall’inizio, devo guadagnarmi la fiducia del mister”.

  •   
  •  
  •  
  •