Ibrahimovic secondo miglior svedese di sempre: “Come arrivare ultimo..”

Pubblicato il autore: Nicola Iuzzolino Segui

Ibrahimovic

Che la pienezza di sé e l’alone di costante superiorità fossero i suoi tratti peculiari, lo sapevamo da tempo. Ma che si dichiarasse meritevole di tutti e 5 i primi posti nella classifica dei migliori sportivi nella storia svedese, non c’eravamo ancora arrivati. Naturalmente stiamo parlando dell’attaccante del Paris Saint German Zlatan Ibrahimovic, già noto a tutti noi per le dichiarazioni “contaminate di onnipotenza” e la presenza incessante fra le polemiche, tra chi riscontra nella sua superbia la megalomania di uno spaccone, e chi invece ne rileva la comprensibile consapevolezza di un fuoriclasse assoluto.

Fatto sta che nella lista degli sportivi svedesi più influenti e grandi di sempre, Zlatan il grande è stato collocato al secondo posto dietro il tennista vincitore di 6 Roland Garros e 5 tornei di Wimbledon Bjorn Borg. Chiaramente la reazione del centravanti svedese non è stata delle più pacate e ai microfoni del giornale che ha stilato la classifica, il Dagens Nyhether, ha così commentato la graduatoria poco gradita:“Grazie, ma finire secondo è come finire ultimo. Col dovuto rispetto verso gli altri, in quella lista sarei dovuto essere ai numeri 1, 2, 3 , 4 e 5”.

Insomma, una stoccata poco educata nei confronti degli altri classificati, ma di Ibrahimovic sono noti e risaputi da tempo pregi e difetti. Eppure dopo poco arriva un leggero passo indietro e le parole d’ammirazione per il primo classificato: Borg è una gran persona e una leggenda vivente”.

  •   
  •  
  •  
  •