Inter, arriva Sylvinho ma il vero ‘vice’ è Nuciari

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

Doveva essere il giorno di Aparecido Cesar invece, nella giornata di ieri, l’Inter ha annunciato l’ingaggio di Sylvinho. Sarà lui il vice di Roberto Mancini. Il tecnico di Jesi lo ha voluto soprattutto per la sua esperienza nel gestire il reparto difensivo, punto nevralgico di qualsiasi squadra e ancora più di una come l’Inter che finora ha palesato non pochi problemi con il proprio pacchetto arretrato.

Sylvinho ha firmato un contratto di due anni e mezzo ma, non possedendo né il patentino Uefa A né quello Uefa B, dovrà lasciare la funzione di vice a Giulio Nuciari. Nel frattempo svolgerà la sua mansione in qualità di ‘collaboratore’ di Roberto Mancini, nell’attesa di frequentare  i corsi necessari al conseguimento del patentino.

Accolto da un certo scetticismo (i tifosi si aspettavano un profilo diverso), Sylvinho vanta esperienze da giocatore nei club tra i più importanti al mondo. Nel suo curriculum, infatti, squadre del calibro di Corinthians, Arsenal, Celta Vigo, Barcellona e Manchester City (dove ebbe modo di lavorare proprio con Roberto Mancini).

Leggi anche:  FC Barcelona - Il Barça B di Koeman si qualifica con una rotonda vittoria 4-0

Ex difensore brasiliano, con qualche presenza anche in maglia verdeoro, Sylvinho ha lasciato il calcio nel 2010 per iniziare la carriera di allenatore che l’ha visto ricoprire la carica di vice sulle panchine di Cruzeiro, Sport e Corinthians, prima di approdare ieri a quella nerazzurra.

Tantissimi i trofei conquistati nella sua lunga carriera di giocatore, un numero talmente elevato da poterci riempire un’intera stanza (3 campionati paulisti, 1 brasiliano, 1 Coppa del Brasile, 1 Community Shield, 3 campionati spagnoli, 2 Supercoppe di Spagna, 1 Coppa di Spagna e due Champions League).

I tifosi possono dunque stare tranquilli: Sylvinho ha nel suo pedigree il profilo del vincente ed essendo anche un gran comunicatore, la sua figura non potrà che fare del bene all’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: