Inter, parla Moratti: “Da tifoso avrei cacciato tutti…”

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

Dopo la prima vittoria in campionato per l’Inter di Roberto Mancini, il giorno dopo torna a parlare l’ex presidente, Massimo Moratti dopo l’evento su bambini, sport e sviluppo organizzato dalle Rappresentanze italiana e giamaicana all’Onu : “La vittoria contro il Chievo è una buona base di partenza. Ora testa alla Lazio, l’importante è vincerne tutte e fare più punti possibili.”
L’ex patron neroazzurro lancia anche una frecciatina alla nuova società: “Mercato? Da tifoso una squadra che va male la cambierei tutta, ma io sono stato presidente e queste cose non posso dirle…”
Moratti crede che per tornare a vincere ci sia bisogno di rinforzi per la rosa attuale : “Non lo so quando torneranno le vittorie, dipende anche dagli acquisti che verranno fatti. Se la squadra riuscirà ad ottenere ciò che vuole, allora sarà stato fatto un passo importante per il futuro.”
Infine non manca una battuta sull’ex tecnico interista Walter Mazzarri: “Lui è un grande allenatore, ma non ha avuto ottimi rapporti con la squadra, inoltre ha vissuto anche il cambio di proprietà e per lui sicuramente non è stato facile”.

Leggi anche:  Rigore Cuadrado, Del Piero ammette: "Non è rigore, noi siamo di un altro calcio"
  •   
  •  
  •  
  •