Inzaghi sfida Ancelotti: “Milan-Real gara speciale”

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

milan inzaghi ancelotti real madrid
“Siamo molto felici di essere qui, sappiamo che ci sono state quasi 100.000 richieste di biglietti, lo stadio è tutto esaurito, c’è voglia di vedere queste due squadre, quindi speriamo di fare una bella partita. Milan-Real Madrid non è una partita come tutte le altre, è speciale, sono le due squadre che hanno vinto più Champions. Sarà bello incontrarsi e speriamo di dare vita ad una grande gara”. Pippo Inzaghi esordisce così nella conferenza stampa di presentazione del Dubai Football Challenge, che martedì vedrà il Milan affrontare il Real di Carlo Ancelotti. Una prova di forza contro i campioni del mondo in carica. Sulla carta i rossoneri sono sicuramente svantaggiati. Sono ormai lontani i tempi in cui il Milan saliva sul tetto del mondo e faceva tremare chiunque provasse ad ostacolare il suo cammino. Gli ultimi grandi successi del Milan sono arrivati proprio quando era guidato da Ancelotti e allora Inzaghi faceva parte della sua rosa. Adesso i due si incontreranno di nuovo, questa volta da allenatore ad allenatore e non si ritroveranno dalla stessa parte ma uno contro l’altro. Quella tra Inzaghi e Ancelotti è una sfida intergenerazionale: da un lato vi è uno dei migliori allenatori della storia, osannato in tutto il mondo e che sta portando il Real Madrid ad una lunga serie di successi; dall’altro invece vi è un allenatore alla prima esperienza, che ha ancora tanto da imparare e che deve ancora dimostrare di essere all’altezza della squadra che allena. Ma Ancelotti e Inzaghi non sono dei nemici. Tra di loro c’è un rapporto del tipo “padre-figlio” o “allievo-maestro”. Si tratta di due persone che hanno condiviso un pezzo di storia del Milan con tanti successi e momenti intensi e che adesso si ritrovano rivali. Poi bisogna dire che Ancelotti è rimasto molto legato al Milan, alla squadra e alla società e non sarà facile sia per Ancelotti che per il Milan sfidarsi. Per questo quella tra Real e Milan non sarà una semplice amichevole. In genere Milan e Real quando si incontrano ci regalano grandi gare. Questa volta però sarà una partita speciale, ancora più carica di emozioni, e questo lo pensano sia Inzaghi che i suoi giocatori.
“Questa partita può dare tanto alla squadra. Credo sia un ottimo “allenamento” se così si può dire perché quando si affrontano squadre come Milan e Real non ci sono partite amichevoli. Riccardo Montolivo invece commenta così la gara contro il Real. Poi aggiunge: “Una gara così ci aiuta ad attaccare la spina e rientrare nel clima del campionato che è la cosa che ci preme di più. Sarà un bel test per capire a che punto siamo per rientrare con la testa al campionato dopo la sosta invernale”. Per il rossoneri questa partita sarà un’occasione molto importante non solo per confrontarsi con i più forti al mondo e capire quanto si è distanti da essi ma anche per misurare se stessi e capire quanto si è forma, per sentirsi di nuovo forti e grandi e anche per capire se sono pronti a ricominciare il campionato dopo la sosta invernale. Insomma quella di martedì a Dubai si preannuncia una sfida dal grande fascino, impossibile da perdere per coloro che amano il calcio.

 

  •   
  •  
  •  
  •