Juve, caso Pirlo: il 31 faccia a faccia con Allegri a Vinovo

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Acque agitate in casa Juve dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa a Doha contro il Napoli. Ancora strascichi per la sostituzione di Pirlo voluta da Massimiliano Allegri quando il match era ancora nel vivo. Quell’avvicendamento, che ha mandato su tutte le furie il centrocampista bresciano, apparso teso e scuro in volto al momento di lasciare il campo, sta creando tensioni e malumori nell’ambiente bianconero. Un fulmine a ciel sereno. La società per il momento tace, Allegri ha rivendicato il suo diritto a scegliere per il bene della squadra ma, visti i precedenti tra i due (rapporti non certo idilliaci, fin dai tempi del Milan), c’è da scommettere che questo nuovo caso agiterà non poco le notti di fine d’anno dei bianconeri. Pirlo non ha fatto nulla per non rendere evidente la sua profonda arrabbiatura e delusione. Massimiliano Allegri da Livorno, dove sta trascorrendo questi giorni di festività natalizie, ufficialmente non commenta l’atteggiamento del centrocampista, ma di certo non avrà gradito un malumore così accentuato per una semplice sostituzione. Intanto, alla ripresa degli allenamenti il 31 dicembre a Vinovo, è previsto un faccia a faccia fra l’allenatore e il giocatore, durante il quale i due torneranno a parlarsi. Pace o rottura definitiva? Ancora pochi giorni e poi sapremo. allegri_pirlo_juventus_2014_2015_356x237

  •   
  •  
  •  
  •