Roma Manchester City, Gigi Proietti: “Sono fiducioso e tocco ferro”

Pubblicato il autore: Simone Meloni Segui

roma manchester city intervista proietti

L’incontro di domani tra la Roma e il Manchester City rischia di essere uno snodo fondamentale per la stagione giallorossa. In tanti punteranno gli occhi sul match dell’Olimpico, compreso un tifoso eccellente che da sempre non nasconde la sua fede giallorossa. Parliamo di Gigi Proietti. L’attore e regista ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla partita in esclusiva per SuperNews: “E’ difficile commentare l’attuale momento della Roma – ha esordito – assistiamo a una squadra altalenante, forse a causa di problemi caratteriali. Certamente la difesa sta presentando più di qualche lacuna e mi auspico si trovi una sistemazione definitiva per questo reparto”. Dopo la gara con il Sassuolo il tecnico Garcia è stato messo sul banco degli imputati: “Non mi trovo d’accordo, non può essere l’unico colpevole – ha detto Proietti – il campionato italiano è molto difficile, anche quando si affrontano squadre minori ci si trova di fronte ad atleti e allenatori preparati, in gradi di farti lo sgambetto proprio come accaduto sabato. Poi certo, ci sono state seratacce, come quella con il Bayern, dove non ha funzionato nulla e si è incappati in una figuraccia. Tuttavia – ha sottolineato – penso che per lo scudetto non ci siano solo Roma e Juventus, ma sono molto fiducioso, come anche per il cammino in Champions League”. Da uomo di teatro Proietti non vuole fare pronostici: “Mi limito a toccare ferro – ha scherzato – ma se devo essere serio, quando questa squadra si mette in testa di giocare non ce n’è per nessuno”. Sempre rimanendo in ambito teatrale poi l’artista ha detto: “Più che paragonare questa Roma a uno spettacolo, la paragonerei a una compagnia. Che ruolo vestirei io? Il regista ovviamente, anche se vista l’età probabilmente giocherei solo in partite di contenimento!”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Brescia Frosinone streaming e diretta Tv Serie B