Michu chiama Napoli: “Le condizioni della caviglia migliorano, tornerò il prima possibile”

Pubblicato il autore: Francesco Pugliese Segui

michu

 

OVIEDO – Michu non ha del tutto accantonato l’idea di lasciare un segno, seppur piccolo, del suo passaggio a Napoli. L’attaccante spagnolo, rientrato ad Oviedo per le cure mediche di rito, ha parlato del suo futuro in occasione di un gala di solidarietà. “Tornando qui ho incontrato tanti compagni e tanti amici che avevo lasciato, mi piacerebbe molto finire la carriera al Real Oviedo perché sono molto riconoscente a questo club. Ne sono tifoso e proprio per questo con altri compagni ho comprato delle quote minoritarie della società (il riferimento è al centrocampista dell’Arsenal, Santi Cazorla) e spero di rivedere la squadra in serie di maggior spessore”. Il “falso nueve” spagnolo ha poi dichiarato all’emittente Deportes Cope “Poco a poco sto migliorando sempre di più, ho avuto un nuovo intervento alla caviglia e sto facendo la prima parte della riabilitazione in Spagna mentre la seconda la farò in Italia. Un giocatore deve essere forte mentalmente per tornare a giocare il prima possibile senza perdere entusiasmo, so che si vivono momenti difficili, ma sono gli stessi momenti che mi fortificheranno”. Michu non ha perso occasione per commentare il successo dei suoi compagni in Supercoppa “Ho visto la partita in Spagna, sapevo che non sarebbe stata facile. La vittoria ai rigori è stata davvero sofferta, la Juventus ha avuto due rigori per poter vincere ma Rafael è stato molto bravo e sono contentissimo del risultato”. Infine un passaggio sulla sua esperienza partenopea e un plauso alla gente di  Napoli: “Quando giochiamo in casa ci sono sempre tantissime persone, è una città che vive il calcio in modo davvero speciale e l’affetto dei tifosi è sicuramente molto bello. Sono contento di far parte di questa squadra”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: